A casa

Lascia un commento!

A casa

#petrocelli #m5s #putin #esteri #stefaniacraxi #RussianUkrainianWar #Ukrainerussiawar #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

Di |2022-05-18T20:16:27+02:0018 Maggio 2022|Categorie: indefinita|Tag: , , |1 Commento

Armi non convenzionali

Lascia un commento!

Armi non convenzionali – questa è una versione diversa della mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola, che mi è venuta in mente solo stamattina leggendo i giornali e mi piace di più rispetto a quella di ieri. Se volete vedere la versione originale è in edicola con Il Fatto, poi ditemi che ne pensate.
#biden #draghi #alpini #RussianUkrainianWar #Ukrainerussiawar Il Fatto Quotidiano #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

Di |2022-05-11T13:07:34+02:0011 Maggio 2022|Categorie: indefinita|Tag: , , , |17 Commenti

Il paradigma binario

Lascia un commento!

Ieri in edicola con Domani c’era una riflessione di Nadia Urbinati, politologa, che vorrei condividere con voi: sono certo, anche leggendo le discussioni nei commenti, che vi interesserà. Per me è stato come leggere finalmente le cosa precisa che avrei voluto scrivere io se ne fossi stato capace.

Di |2022-03-06T10:00:55+02:006 Marzo 2022|Categorie: indefinita|51 Commenti

Il greenpass non serve a un cazzo

Lascia un commento!

La premessa: come chi segue questo blog (o, in generale, il mio lavoro) saprà, il primo gennaio sono risultato positivo a un tampone covid. Quindi mi sono chiuso in casa come raccomandato dalla SCIENZA e ho raccontato la quarantena in un diario che ho chiamato – con il mio solito guizzo da fantasista – “10 giorni a gennaio”. (A proposito, potete leggere tutte le tavole qui). Ma siccome il vignettista è come il maiale e di lui non si butta nulla, ho raccontato una delle parti più interessanti dell’esperienza Covid in questa tavola pubblicata da Il Fatto Quotidiano il 15 gennaio 2022. Avrei potuto chiamarla l’undicesimo giorno, per riallacciarmi al diario e fare il verso – senza alcun senso del limite – a “la 25ma ora” di Spike Lee. Ma alla fine ho optato per un titolo che riassumesse il senso della mia esperienza: ‘il greenpass non serve a un cazzo‘.

Nella tavola vi racconto la mia esperienza, che però si intreccia a quella di tanti amici e conoscenti che hanno vissuto disagi simili.

Piccola nota divertente: mi capita di leggere in giro, in seguito a mie vignette molto critiche sulla gestione della pandemia (le mie vignette sono – per il loro stesso essere – critiche ma vabbè… ), qualcuno si diverte a dire che io mi stia ‘riposizionando’.

Sonora sciocchezza. La mia idea sui vaccini, la necessità dei vaccini e l’importanza dei vaccini e dei vari dispositivi di sicurezza non è cambiata. Resto anche favorevole in via ipotetica all’idea del greenpass, (non come strumento sanitario ovviamente) se questo non fosse gestito all’italiana, in un modo assurdo e senza senso, come vi racconto nella tavola.

E ora, buona lettura.

 

Di |2022-01-17T17:44:10+02:0017 Gennaio 2022|Categorie: indefinita|26 Commenti
Torna in cima