Oggi, otto

Lascia un commento!

Le mie foto preferite sono diventate queste. Girata, di spalle, coperta, sfocata, in lontananza, in ombra. Non mi interessa rivedere il viso, voglio vedere cosa fa un attimo prima di finire fuori campo.
Oggi, otto mesi.

by |Published On: 19 Novembre 2023|Categorie: nat show, news, vita varia|tag = , |17 Commenti on Oggi, otto|

Falla girare!

17 Comments

  1. Cosimo Epicoco 19 Novembre 2023 at 13:51 - Reply

    https://youtu.be/Y38YJ-R-5wg?si=hXcOSKAXm7umQtu8. Ecco dedico a mamma Rita questa stupenda romanza cantata dalla divina Callas! Questa foto mi suggerisce questo, mamma è la tenue farfalla.🌹🌹🌹

  2. drantonialini 19 Novembre 2023 at 14:07 - Reply

    Scherza,vuole bene, è sicura di essere ricambiata, sente un tempo infinito davanti a sé.

  3. Fabiana 19 Novembre 2023 at 14:22 - Reply

    Quanto amore in questa foto. Mi colpisce sempre il modo delicato e lieve con il quale tratti la morte, non solo di persone care.
    Caro Mario, sono commossa e affranta.

    • Laura 19 Novembre 2023 at 16:47 - Reply

  4. Alessandra 00 19 Novembre 2023 at 14:44 - Reply

    🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹 Otto… Il tempo lenisce il dolore forse, ma non lo cancellerà mai. Ed il dolore è un fardello che si deve portare, però ci ricorda l’amore che è stato, è e sarà!
    Fortunata lei ad averti come figlio.

    • Alessandra 00 19 Novembre 2023 at 15:15 - Reply

      Per completare meglio il mio discorso, fortunato tu ad averla come mamma.. I figli sono anche il risultato dell’esempio e insegnamento dei genitori, ovviamente.

  5. Gocciadichina 19 Novembre 2023 at 16:10 - Reply

    Forse perché il fuori campo permette di ritrovare la naturalezza dei gesti, rivedere il modo di essere di una persona.
    Questa foto è persino sonora, a me sembra di sentirle quelle risate anche se neppure si vedono.

  6. luisaintermite 19 Novembre 2023 at 16:50 - Reply

    Bella questa foto. Riprende un attimo di relax di una famiglia unita e serena. Tutti i bimbi fanno così, si rifugiano nel grembo materno. Fa molta tenerezza.

    • drantonialini 19 Novembre 2023 at 21:58 - Reply

      Nat, stai cercando un perché? Non c’è.
      Speriamo che Dio esista…o comunque che ci sia un non luogo sereno dove poter immaginare che chi ci è caro istia bene .
      Vai avanti e pensa alla tua vita serena con te stesso e con gli altri.
      Da questa parte. Subito. D’ora in poi.

  7. Ago 19 Novembre 2023 at 17:05 - Reply

    Io sono a due mesi… Ti abbraccio nella tristezza diventata ormai una tiepida amica che alcune volte insiste per accompagnarmi…

  8. Bongo Fury 19 Novembre 2023 at 18:43 - Reply

    Amato Padre ha una faccia proprio simpatica, tua mamma era proprio bella e tu, ovviamente stavi facendo lo scemo.
    Forza, Nat

  9. drantonialini 20 Novembre 2023 at 15:19 - Reply

    Tra le cose curiose che ho letto,confortate da prove non spiegabili ma evidenti, come la storia di Cameron Macauley inglese, nato nel 2001, o di Andrea Sardos Albertini triestino,padre penalista,ucciso a Torino nel 1981 e’ certo che per loro c’è un al di la’ in cui sono entrati ,laddove la presenza di Dio è stata dichiarata solo da uno.
    Incerta,da parte
    degli oltrepassati è la ragione dell’ occasione di mettersi in contatto con l ‘ al di qua e del come nascere una seconda volta. Entrambe le circostanze riguardano distintamente i soggetti sopracitati e NON tutti i deceduti.
    Fa riflettere tutto ciò e riduce, in modo consolatorio il dolore di una perdita cara.

  10. Emanuela Cavallini 20 Novembre 2023 at 17:26 - Reply

    ❤️

  11. Laura 20 Novembre 2023 at 19:01 - Reply

  12. Paolo detto Paolino dell'Ortica 9 Dicembre 2023 at 09:14 - Reply

    Avete i mobili simili ai nostri della sala che han fatto 42 anni come il nostro matrimonio.
    Mirna e Paolo.

    • natangelo 9 Dicembre 2023 at 09:49 - Reply

      Beh quei mobili hanno quarant’anni ormai

      • Paolo detto Paolino dell'Ortica 14 Dicembre 2023 at 11:25 - Reply

        Ti allego quanto scritto in memoria di mia mamma Angiolina
        Mi manchi. ( Angiolina )
        Sembra che non sia successo niente,
        Tu continui a lavorare,
        guidare, parlare, camminare,
        dormire, bere, mangiare,
        tutto come prima,
        invece tu lo sai, ne hai la piena consapevolezza.
        La vita reclama il suo tempo

Dimmi la tua

Ultimi post