La guerra del grano

Lascia un commento!

+++ comunicazione di servizio +++
I commenti del post “abitudini di famiglia” adesso sono chiusi.
Mi piacerebbe che questo fosse uno spazio di discussione civile, o comunque utile e interessante, e non un posto in cui tirarsi i pesci in faccia. Per quello ci sono i social.
Questo sito ha molti visitatori, e vi ringrazio. Ha anche molti utenti che amano commentare e chiacchierare, e io sono davvero contento.
Purtroppo non posso moderare i commenti (perchè sarebbe un lavoro troppo impegnativo) perciò quando vedo che la situazione degenera l’unica cosa che posso fare è chiudere il thread.
Adesso è andata così: per il futuro, curiamo meglio tutti insieme questo giardino.

La guerra del grano – La mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola!
#grano #fao #putin #russia #ucraina #RussianUkrainianWar  #Ukrainerussiawar #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 20 Maggio 2022|Categorie: satira, vignetta|tag = , , , , |19 Commenti|

Falla girare!

19 Comments

  1. Cosimo Epicoco 20 Maggio 2022 at 10:52

    Però! Affascinantissima Madama Putin! Il fiocco poi è magnifico! Madama: la prego, è da tempo che non la vedo sorridere.Faccia la pace, e il sorriso tornerà! Così come tornò sulla bocca di Turandot (dopo aver tagliato decine di teste…tacci sua!)Voto vignetta 10/lode.

  2. Dedication 20 Maggio 2022 at 11:09

    Questa e’ fantastica.
    Let them eat sanctions.
    Me la rivendo senza citare la fonte 🙂

  3. Armando 20 Maggio 2022 at 11:45

    Scontro Usa-Russia all’Onu. Medvedev: “Imponete sanzioni e chiedete il grano? Non siamo stupidi”
    https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/05/20/news/scontro_usa-russia_sul_grano_medvedev_imponete_sanzioni_e_chiedete_il_grano_non_siamo_stupidi_-9429101/

    La Russia ricatta con grano non suo pretendendo di colpire solo chi ha opposto sanzioni ma bisogna vedere se ci riuscirà o invece creerà disagi su scala mondiale perdendo il supporto di paesi che all’ONU si sono in precedenza astenuti.

    «Tuttavia, la verità è che è Kiev, che continua a bloccare 75 navi straniere da 17 Paesi diversi nei porti di Nikolaev, Kherson, Chernomorsk, Mariupol, Ochakov, Odessa e Yuzhny ed è stata l’Ucraina a minare il Mar Nero”, ha inoltre denunciato il diplomatico russo.» ( NOTA: Per Medvedev Mariupol sarebbe già sotto il controllo dell’Ucraina dunque sono buone le prospettive per l’eurovision 2023 oppure ha la faccia come il culo…)

  4. Turiddu Von Wasselvitz 20 Maggio 2022 at 14:24

    Però ha ragione: gli impediscono di commerciare il grano e poi vogliono che venda il grano?

    • Armando 20 Maggio 2022 at 14:46

      Della serie “Putin fa all’estero come se fosse a casa sua” e siccome l’ucraini e russi sarebbero un “solo popolo” il grano ucraino non può essere esportato per le “sanzioni” alla Russia, mica perché i russi tengono in ostaggio navi civili con un blocco navale… https://www.un.org/press/en/2022/sc14894.doc.htm

  5. Conte Valerian 20 Maggio 2022 at 14:29

    😂😂😂😂😂

  6. Luciano 20 Maggio 2022 at 14:46

    Maria Antonietta-Putin! Bellissima…

  7. Dedication 20 Maggio 2022 at 15:54

    Nat aspetta.
    Un thread degenera fino a fartelo chiudere e io non sono in mezzo?
    Mi impegnero’ di piu’.

    • natangelo 20 Maggio 2022 at 16:26

      Mi raccomando, anche tu, chè in questi giorni mi girano in un modo pazzesco.

    • Mauro 20 Maggio 2022 at 21:15

      Hahaha, giuro che quando ho letto la reprimenda sono andato a leggermi quei commenti convinto che ci fossi dentro tu fino al collo. Ti devo delle scuse mannaggia, sono sorpreso quanto te!

    • Meo Smazza 20 Maggio 2022 at 23:30

      Come insegna “Il signore delle Mosche”, qualsiasi sistema privo di controllo prima o poi degenera.
      Lo so che è brutto, ma resto convinto che serva abolire la possibilità di inserire i link per fermare i troll, e mettere un limite calla lunghezza dei messaggi per ostacolare i leoni da tastiera.

      • Armando 21 Maggio 2022 at 01:14

        Evidentemente fa più piacere averti qui che su twitter… 😛

  8. Cosimo Epicoco 20 Maggio 2022 at 16:27

    In merito alla tua comunicazione di servizio, vorrei suggeriti anche di censurare (parola brutta? No!)quei commenti pacificamente offensivi; e se ti è possibile limitare anche le parole del commento medesimo.La frustrazione è brutta cosa! Ma insultandosi o insultando i valori in cui uno credo risolve niente.Un cordiale saluto Nat.

  9. Ma.Co.Da 20 Maggio 2022 at 16:42

    Si, ma almeno una parrucca gliela potevi mettere. Con la pelata proprio non lo/la si può vedere.

    • Dedalus 20 Maggio 2022 at 16:47

      La prima cosa che ho pensato anch’io. Boccoli o sparsa le trecce morbide sull’affannoso petto ?

  10. Agosttino 20 Maggio 2022 at 17:44

    Sinceramente, e non sono masochista, a me leggere tutti i vostri commenti e anche i pesci in faccia, mi piace, mi diverte e lo trovo istruttivo come vedere le molte facce del diamante . Ho una sudata laurea, una sudata posizione fatta con duro lavoro e testa bassa ma di politica non capisco un cazzo, quindi apprezzo il vostro filtro che peraltro non considero sia il Vangelo.

    • Claudia 20 Maggio 2022 at 23:32

      Il tuo nick mi ha fatto venire in mente, chissà per quale strana associazione d’idee, la pubblicità della Lagostina il cui sottofondo musicale riecheggiava il brano Io cerco la Titina. Protagonista di quel carosello era la meravigliosa Linea, un personaggio dei fumetti e “cartoni” animati. Lo so, non c’entra niente, spero non mi arrivi una balena in faccia (vabbè, ma questo è pur sempre il blog di un vignettista quindi mi si conceda l’ispirazione).

      Provo ad interloquire: sono d’accordo con te sulla natura interessante di molti dei commenti anche quando virano sul personale o “degenerano”, l’importante è che rimangano nell’alveo della… preterintenzionalità, diciamo. È la premeditazione invece che proprio non mi va giù.

  11. Show 21 Maggio 2022 at 11:57

    Pieno sostegno a qualunque scelta di Nat. L’artista è costretto a sottoporsi al pubblico. Il pubblico non ha il diritto di trasformare ciò in un canile, dove tutti abbaiano contro tutti.

  12. Cosimo Epicoco 21 Maggio 2022 at 12:41

    Show: L’artista non è “costretto,” l’artista propone il suo “prodotto”. Poi che diventi un canile dipende dal grado di civiltà dell’utente.E appunto Natangelo è stato costretto a prendere provvedimenti.

Ultimi post