compralo online

Orrobre – Libri horror da leggere a ottobre

Lascia un commento!

Ogni anno a ottobre io faccio questa cosa: leggo solo libri horror. Sarà che halloween mi ha sempre divertito, sarà che ho sempre adorato il genere, sarà che sono cretino e basta ma da qualche anno a questa parte mi piace dedicare il quasipenultimo mese dell’anno a questo tipo di storie. In genere la gente o mi guarda come fossi matto o mi chiede consigli e titoli. E allora con la community abbiamo deciso di inventarci questa cosa: l’abbiamo chiamata “Orrobre” (terribile crasi tra Ottobre e Orrore) e abbiamo raccolto una lista di titoli da leggere fino al 31/10.
La lista è in continuo aggiornamento: se ne avete altri di vostri, sparateli nei commenti e la aggiorno. Magari aggiungerò due righe a quelli che ho letto. Se voi avete pareri scriveteli.
La lista è imperfetta: magari qualche titolo non sarà horror, alcuni non li conosco, e man mano li cancellerò,
La lista è una raccolta: non sono libri belli (alcuni li ho trovati brutti), sono libri di genere.
La lista è un casino: non è in ordine alfabetico nè in nessun altro ordine.
Ecco i titoli. Quelli con i <3 (cuoricini) li consiglio. Quelli con le X li sconsiglio. Gli altri non li ho letti.

        1. Storie di spettri, Mary Wilkins Freeman <3 <3 <3
        2. Sette dopo mezzanotte, Patrick Ness <3 <3 <3
        3. Dracula, Bram Stoker <3 <3 <3
        4. La donna in nero, Susan Hill <3 <3 <3
        5. Malanotte, Taddei e La Came (Graphic novel) <3 <3
        6. La lotteria, Shirley Jackson <3 <3
        7. Le notti di Salem, Stephen King <3 <3
        8. Abbiamo sempre vissuto nel castello, Shirley Jackson <3 <3
        9. A casa prima di sera, Riley Sager <3 <3
        10. Il gioco di Gerald, Stephen King <3
        11. Intervista col vampiro, Ann Rice <3
        12. L’ospite, Sarah Waters <3
        13. Coraline, Neil Gaiman <3
        14. La voce della quercia, Andrew Michael Hurley <3
        15. L‘incubo di Hill house, Shirley Jackson <3
        16. La casa dei fantasmi, John Boyne <3
        17. Mi ricordo di te, Yrsa Sigurdardottir
        18. Shining, Stephen King X
        19. La casa sull’abisso, William Hope Hodgson X
        20. Ghost story, Peter Straub XX
        21. Teddy, Jason Rekulak X X X X X
        22. Giro di vite, Henry James X
        23. La notte eterna del coniglio, Giacomo Gardumi
        24. La fabbrica degli orrori, Iain Banks
        25. La lunga marcia, Stephen king
        26. It, Stephen King
        27. Cose preziose, Stephen king
        28. Misery non deve morire, Stephen king
        29. The Stand, Stephen King
        30. Mucchio d’ossa, Stephen King
        31. Pet sematary, Stephen King
        32. Christine, Stephen King
        33. L’estate della paura, Dan Simmons
        34. Il buio dentro, Antonio Lanzetta
        35. Julia, Peter Straub
        36. Rovine, Scott Smith
        37. Il popolo dell’autunno, Ray Bradbury
        38. L’innocenza del buio, Lucio Besana
        39. La ragazza della porta accanto, Jack Ketchum
        40. Slenderman, Dexter Morgenstern
        41. The chain, Adrian McKinty
        42. Casa di foglie, Mark Danielewsky
        43. Il monaco, Lewis
        44. Io ti troverò, Shane Stevens
        45. La sedia vuota, Jeffrey deaver
        46. Lasciami entrare, John Ajvide Lindqvist
        47. L’estate dei fantasmi, Saundra Mitchell
        48. Fantasmagonia, Michele Mari
        49. Dark ladies, Sabrina Bottari
        50. Il grande piccolo libro della paura, AA. VV.
        51. Il principe della nebbia, Carlos Ruiz Zafon
        52. Il libro delle storie di fantasmi, Roald Dahl
        53. La casa disabitata, Charlotte Riddell
        54. Il castello di otranto, Horace Walpole
        55. Draculea, Lorenzo Carbone
        56. Il canto di Orfeo, Daniel H. Gower
        57. Racconti neri e dell’irreale, Ambrose Bierce
        58. La vigilia di Ognissanti, Charles Williams
        59. Racconti di fantasmi, Edith Wharton
        60. World war Z. La guerra mondiale degli zombi, Max Brooks
        61. Diario di un sopravvissuto agli zombie, J. L. Bourne
        62. Il passaggio, Justin Cronin
        63. La progenie. The strain, Guillermo Del Toro , Chuck Hogan
        64. Gotico rurale, Eraldo Baldini
        65. Istituto di bella morte, David Ely
        66. Burnt Offerings, Robert Marasco
        67. La saga di Blackwater, Michael McDowell
        68. La notte del drive-in, Joe R. Lansdale
        69. Quando Helen verrà a prenderti, Mary Downing Hahn
        70. La casa d’inferno, Richard Matheson
        71. Io sono leggenda, Richard Matheson
        72. L’esorcista, W. P. Blatty
        73. L’albero di halloween, ray bradbury
        74. Schiavi all’inferno, Clive barker
        75. Il canyon delle ombre, Clive Barker
        76. Rosemary’s baby, Ira Levin
        77. Le montagne della follia, H. P. Lovecraft
        78. Tutti i racconti, H. P. Lovecraft
        79. Horror – 24 storie di incubi e paure, a cura di Francesco Franconeri
        80. Horror – il 2° libro dell’orrore, a cura di Francesco Franconeri
        81. La nostra parte di notte, Mariana Enriquez
        82. Il re giallo, Robert W. Chambers
        83. I libri di sangue, Clive Barker
        84. Danza macabra, Dan Simmons
        85. Racconti notturni, Ernst T. Hoffmann
        86. Carmilla, Joseph Sheridan Le Fanu
        87. Il mistero di Sleepy Hollow, Washington Irving
        88. Storie di fantasmi, a cura di Fruttero e Lucentini
        89. I canti di un sognatore morto, Thomas Ligotti
        90. La donna di sabbia, Kobo Abe
        91. La scatola a forma di cuore, Joe Hill
        92. Racconti di fantasmi, Henry James
        93. Le cronache di Benny Imura, Jonathan Maberry
        94. Anno Dracula, Kim Newman
        95. Il battello del delirio, George R.R. Martin
        96. The terror, Dan Simmons
        97. I fantasmi di Ashburn House, Darcy Coates
        98. I salici, Algernon Crowley
        99. Il testamento di Magdalen Blair, Aleister Crowley
        100. Il racconto della vecchia balia, Elizabeth Gaskell
        101. I racconti di Johnny Ludlow. Due storie di fantasmi, Ellen Wood
        102. L’inquilino del terzo piano, Roland Topor
        103. Orrore ad amytiville, Jay Anson
by |Published On: 27 Settembre 2023|Categorie: news|tag = |94 Commenti on Orrobre – Libri horror da leggere a ottobre|

Falla girare!

94 Comments

  1. Ma.Co.Da. 27 Settembre 2023 at 17:29 - Reply

    Posso consigliare: “Secondo Matteo. Follia e coraggio per cambiare il paese” di Matteo Salvini? Altro che horror. Da ribrezzo.

    • Bongo Fury 27 Settembre 2023 at 18:01 - Reply

      Spaventoso ! Il Necronomicon gli fa una pippa !

    • Alessandra 00 27 Settembre 2023 at 18:37 - Reply

      Brrrr rabbrividiamo 😂

      • Claudia 1 Ottobre 2023 at 15:53 - Reply

        Prendo spunto dal commento di Alessandra e vi racconto una personale storia di paura.
        La storia che sto per raccontare è avvenuta nella camera da letto della casa in cui abitavo da piccola. Avevo circa tre anni. Il mio lettino si trovava vicino alla finestra, in mezzo il lettone dei miei genitori e vicino alla porta c’era il letto di mia sorella, di poco più grande di me. La casa, come avrete capito, era piccola e infatti ci saremmo trasferiti a breve.
        Una notte mi svegliai all’improvviso e vidi ai piedi del lettone una figura che emanava una luce soffusa e violacea. Sentivo anche il rumore di un passo trascinato, quasi zoppicante. La figura avanzava molto lentamente appoggiandosi alla pediera del lettone.
        Era una donna molto vecchia, sdentata e ricoperta di stracci, con tanto di scialle sulle spalle. Aveva anche un fazzoletto sulla testa e mentre avanzava mi sorrideva ma a me quel sorriso pareva un ghigno. Ero terrorizzata. Quando vidi che stava per appoggiare la mano ossuta sul mio lettino gridai a mio padre “babbo babbo accendi la luce!”.
        Lui la accese subito e mi chiese preoccupato “che succede?” Io non risposi, mi limitai a guardare ai piedi del lettino e del lettone: niente, nessuna traccia della vecchietta. E tutto fu archiviato come un brutto sogno che non raccontai a nessuno.
        Fino ad una sera di alcuni anni dopo: io e mia sorella, ormai adolescenti, ce ne stavamo nella nostra cameretta a raccontarci le “storie di paura” fra brividi e risatine.
        Quando fu il suo turno mi chiese “ti ricordi la casa in cui abitavamo da piccole?” Le risposi “sì, tu avevi il lettino vicino alla porta della camera” e lei “infatti. Da lì potevo vedere, se mi sporgevo, parte dell’ingresso alla fine del corridoio. Una notte mi svegliai e notai un bagliore che veniva dalla cucina (antistante alla porta d’ingresso). Poi vidi una sfera luminosa di colore viola fluttuare lungo il corridoio verso la camera. Volevo chiamare mamma ma la paura mi impediva di parlare. Mi nascosi sotto le coperte a tremare finché non mi addormentai”.
        Mi si gelo’ il sangue. Il particolare che mi fece più impressione fu la coincidenza del colore viola. E a quel punto le raccontai la mia parte di storia. Lei mi guardò un po’ perplessa, forse pensava che mi fossi inventata tutto lì per lì ma non me lo disse mai.

        Passati altri anni, io e mio figlio un giorno trovammo in un ovetto di cioccolata il pupazzetto di una befana a cavallo di una classica scopa, con il classico cappello a punta. Quello che mi inquietò fu il colore viola dello scialle. Appoggiai quel pupazzetto sul davanzale della finestra della cucina e lo tenni lì per anni. Ogni giorno lo guardavo, quasi a voler tenere sotto controllo l’irrazionale.

        • Bongo Fury 1 Ottobre 2023 at 19:26 - Reply

          Bel contributo, perfettamente nello spirito di “Orrobre”.
          Magari anche qualcun’altro potrebbe avere qualche storia personale “de paura” da raccontare.
          Io ne avrei una ma accaduta a mio padre.

  2. M.R. 27 Settembre 2023 at 17:41 - Reply

    IT

    • Luke 27 Settembre 2023 at 19:55 - Reply

      Del Maestro King ho letto quasi tutto…
      Fra quelli inquietanti non poco ci metterei Insomnia ed il racconto breve I Langolieri contenuto nel volume 4 dopo mezzanotte…
      Non di King, direi American Psyco di Bret Easton Ellis, I corpi lasciati intorno e Nero a Manhattan entrambi di Jeffrey Deaver.
      E poi non di orrore ma di angoscia e tensione assoluta, La morte sospesa di Joe Simpson (una storia vera)

      • natangelo 27 Settembre 2023 at 19:59 - Reply

        ma questi mi sembrano thriller :/

        • Luke 27 Settembre 2023 at 21:42 - Reply

          Deaver forse è thriller ma questi 2 sono molto noir e cupi…
          American Psycho trasuda orrore psichiatrico ad ogni pagina…
          King è King…
          Il libro di Joe Simpson invece è una storia vera, di un incidente in montagna e di un presunto morto che sopravvive

  3. Ketty 27 Settembre 2023 at 17:51 - Reply

    Mi ricordo di te
    Yrsa Sigurdardottir

    Assolutamente spaventosi

  4. Lorenzo 27 Settembre 2023 at 17:53 - Reply

    Io aggiungerei Dracula di Bram stoker. Un po’ sottovalutato secondo me. Forse è già nella lista ma non l’ho visto (il solito orbo)

    • natangelo 27 Settembre 2023 at 18:01 - Reply

      non c’era, io lo adoro

      • Suppiluliuma III 27 Settembre 2023 at 19:27 - Reply

        Nell’erba alta. Di Stephen King

  5. Cosimo Epicoco 27 Settembre 2023 at 17:56 - Reply

    Da quando è morto papà (2016) è seguita una terribile prova dalla quale ne sono uscito grazie solo all’aiuto di Gesù.Non riesco più a leggere né a guardare la TV.Mi piacevano i film di Hickok tutti,The others (molto bello) con Nicole Kidman, Delitto perfetto,Il padrino 1 2 3.Poi ancora, film vecchi come”piano piano dolce Carlotta” “che fine ha fatto baby Gyene” ‘il viale del tramonto”
    Di libri di orrore ne ho letto solo uno, ma era horror vero cioè un reportage di un medico che ha vissuto in Cambogia negli anni dell’inferno vomitato sulla terra,cioè quelli di Pol! Quest’anno sono riuscito a leggere la saga dei Florio (ma non c’è niente di pauroso)

    • natangelo 27 Settembre 2023 at 18:00 - Reply

      beh. cosimo, ti capisco. Da quando è peggiorata e poi non c’è più mamma non sono riuscito più ad andare al cinema nè a guardare un film, soffrivo troppo. Solo due eccezioni: un nuovo film di un mio caro amico regista, che me lo ha mostrato in anteprima e non potevo dirgli di no (e ho pianto a sproposito), e un cartone con le mie nipoti lo scorso luglio. Adesso, a settembre, sono riuscito a tornare al cinema con serenità e ho visto oppenheimer

    • Ma.Co.Da. 27 Settembre 2023 at 18:08 - Reply

      Premesso che a me romanzi e narrativa non piacciono, in quanto preferisco la saggistica, consiglio, però, la lettura di “Il bar sotto il mare” e “Bar Sport” di Stefano Benni. Gradevolissimi. Nel primo ci sono anche un paio di racconti di richiamo horror, ma che non fanno paura.

      • Nicola Nonni 27 Settembre 2023 at 18:42 - Reply

        macoda, bar sport lo ho riletto svariate volte e ogni volta rido come la prima. il pezzo di Piva e dei ciclisti è poesia pura.

      • Luisa 27 Settembre 2023 at 19:58 - Reply

        Non mi piace il genere. Però un paio di romanzi li ho letti, uno è testimone di accusa (forse più giallo che horror), dieci piccoli indiani e unico indizio la luna piena, di King credo. Quest’ultimo l’ho letto da piccola, mi spaventai molto. Vidi anche il film, ma non mi è piaciuto.

    • Gocciadichina 27 Settembre 2023 at 19:57 - Reply

      ‘Piano piano dolce Carlotta’ da bambina mi aveva terrorizzata! Da adulta invece sono finta per sbaglio a vedere al cinema ‘Il sesto senso’, era appena uscito nelle sale e una mia amica aveva letto ‘thriller psicologico’! Bel film senza dubbio, ma ho passato tutta la serata con il cappotto davanti alla faccia…

  6. Bongo 27 Settembre 2023 at 18:11 - Reply

    Hai scritto che quelli con la X li sconsigli. Allora perchè Shining ha la X ?
    A me sembra il migliore di King, anche se lo ho letto decenni fa.
    Di King leggevo tutto perchè amo il genere e lui era il migliore.
    Consiglierei di inserire nella lista anche Lovecraft e E.A.Poe che sono i padri della letteratura horror.
    I “<3" cosa significano ?

    • Bongo 27 Settembre 2023 at 18:14 - Reply

      Ah, ho capito…sono cuoricini. Scusate, è l’età.

      • natangelo 27 Settembre 2023 at 18:17 - Reply

        no, shining ha una X ma perchè io ho un problema con shining

        • Bongo Fury 27 Settembre 2023 at 20:29 - Reply

          Il tuo problema con Shining lo conosciamo:
          le gemelline Meloni che ti dicono “vieni in tribunale con noi…per sempre”

          • Luke 27 Settembre 2023 at 21:43 - Reply

            🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  7. Alessandra 00 27 Settembre 2023 at 18:19 - Reply

    Carrie- di Stephen King.
    Sarà che l’ho letto da ragazzina, ma mi aveva impressionato. King è il re dell’horror anche per via della stragrande produzione…

  8. Cosimo Epicoco 27 Settembre 2023 at 18:26 - Reply

    Mariolino Natangelo: dicono che anche Barbie sia un bel film.Ma forse ci stiamo allontanando troppo dal tuo tema.

    • Alessandra 00 27 Settembre 2023 at 18:39 - Reply

      Forse è quello il vero horror!

    • Antonia Vanblog 28 Settembre 2023 at 13:38 - Reply

      Sai Nat anch’io ,pur apprezzando il film quando lo vidi, ho un problema con Shining. Non l’ho mai voluto rivedere né collezionare.Ne’ consigliato.

  9. Nicola Nonni 27 Settembre 2023 at 18:39 - Reply

    il gioco di Gerald del maestro del Maine è stato sottovalutato ma è un buon libro. la lunga marcia non è horror ma moooolto avvincente.ci sono pure Patrick Quentin (alias Jonathan stagge alias q. Patrick) che pur rientrando nel genere giallo sono gotici assai.

  10. Claudia 27 Settembre 2023 at 19:04 - Reply

    Consiglio di leggere Il canto di Orfeo di Daniel H. Gower
    Io sono rimasta sconvolta. Ho giurato di non leggere mai più libri horror

  11. Gocciadichina 27 Settembre 2023 at 19:50 - Reply

    ‘Il maestro e Margherita’ di Michail Bulgakov. Non è horror però potrebbe essere d’atmosfera.

    • natangelo 27 Settembre 2023 at 20:00 - Reply

      l’ho letto, non riesco proprio a mettere bulgakov nell’horror

  12. Luisa 27 Settembre 2023 at 20:01 - Reply

    Vale anche se questo è un uomo, di Primo Levi? Vi assicuro che mi ha impressionata di più che un film horror

  13. frankie tabella 27 Settembre 2023 at 21:23 - Reply

    Libri:Le streghe di Paolo Prevedoni.
    Cinema:La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avanti.
    Televisione:Il mercante in fiera dello zio Pino ( di Ginevra)

  14. alex 27 Settembre 2023 at 21:31 - Reply

    va buh. al solito. partiamo a parlare de na cosa, e arriviamo sempre al solito. credevo si stava scherzando, parlando di libri horror, di scrittori horror. la scrittura horror è un genere ascrivibie al fantastico, Vannucci nun è horror. fabio volo nun è horror. il diario di anna frank nun è horror. queste cose sono realtà. non danno il sospiro di sollievo che danno i racconti, o i romanzi horror.
    Macelleria mobile di mezzanotte, clive barker, libri di sangue. questo è un recconto horror

  15. Luke 27 Settembre 2023 at 21:49 - Reply

    Alla lista aggiungerei i polizieschi satanici/demoniaci con protagonista il commissario Ermanno Sensi di Susanna Raule

  16. Alessandra 00 27 Settembre 2023 at 22:06 - Reply

    Vorrei segnalare un racconto horror di qualche anno fa a fumetti, breve ma terrificante, ambientato in Svezia in una canonica fantasma e vissuto in prima persona dal narratore: un promettente giovine che si chiama Angelonat… o Natangelo, non ricordo bene.
    Questo racconto s’intitola “La Canonica Infestata”. Lo leggerete tutto d’un fiato! Anche perché è breve 🤭
    (Nat ho perso un’ora a ricercarlo, l’ho trovato e riletto: è bellissimo, lo segnalo con un cuoricino ❣️) 👻👻👻

    • natangelo 27 Settembre 2023 at 23:29 - Reply

      Ahahhahaha maddai

      • Alessandra 00 30 Settembre 2023 at 09:00 - Reply

        Buongiorno Nat, mi piacerebbe sapere (se dopo anni lo puoi svelare oppure no, così imparo a essere troppo curiosa 🙄) se davvero le cose sono andate così quella notte nella canonica. Anche a me piace il genere, ma se c’è troppa verità non son coraggiosissima, diciamo così. Già il nome di quel luogo “Borgvattnet” (che tradotto in napoletano è Borgvattinn”, no?!) non ispira per niente! Un po’ come il nome del mio paese… Ahahah! (A proposito del mio paese ( sulle carte del Comune hanno scritto pomposamente ” città” 🤣) mia figlia avrebbe da spedirti due cartoline brutte, se ancora le vuoi..)

  17. Luca 27 Settembre 2023 at 22:21 - Reply

    “Io sono leggenda” di Richard Matheson. Non particolarmente horror, ma la storia, il concetto e il finale valgono il libro.

    poi se ti piacciono racconti brevi
    “il cuore rivelatore” di Poe.
    “The Lurking Fear” di Lovecraft e se hai pazienza ti direi anche le altre sue storie, son piene di belle idee riprese poi a man bassa in una marea di altri libri film, giochi.

    • Marinella 30 Settembre 2023 at 14:33 - Reply

      “A Venezia un dicembre rosso shocking” Daphne Di Maurier.
      “Musica dalle tenebre” Cornell Woolrich
      “Il canto di Kali” Dan Simmons.
      Buona giornata.

  18. Synesthesy 27 Settembre 2023 at 22:34 - Reply

    Per me il più bel libro di King è “Cose Preziose”, ma perché ci sono affezionato per vari motivi. E l’altro motivo per cui è il mio preferito è che non ne ho letti altri!
    Mai amato l’orrore, con poche eccezioni (Dracula per me non è horror, è gotico), però posso consigliare altro: un disco dei Ghost come colonna sonora per chi ama il rock vecchio stile (tecnicamente metal vecchio stile) e appunto un atmosfera horror/gotica. Sconsigliato solo ai credenti!

    Mia playlist di halloween:
    1) Ghost – Square Hammer
    2) Powerwolf – Drink your blood
    3) Nightwish – Phantom of the Opera
    4) Rammstein – Halleluja
    5) Ozzy – Mr Crowley
    6) Iron Maiden – Fear of the Dark
    7) Omnia – Witches’ Brew
    8) Marylin Manson – This is Halloween

    • Luke 27 Settembre 2023 at 22:47 - Reply

      Phantom of the Opera…
      La versione live sinfonica con l’orchestra in cui la grandissima Tarja Turunen duetta con Marco Hjetala fa accapponare la pelle e attorcigliare i peli delle braccia….
      💜🧡💛💙

    • Ammazzalavecchiacolgas 28 Settembre 2023 at 18:05 - Reply

      Bella, almeno per quelli che conosco. Aggiungerei “The Siege and Investiture of Baron von Frankenstein’s Castle at Weisseria” dei Blue Oyster Cult, con la partecipazione di Joe Cerisano alla voce e Joe Satriani alla chitarra.

  19. Bongo Fury 27 Settembre 2023 at 22:49 - Reply

    Se vi piacciono i racconti brevi consiglio quattro raccolte di S.King
    – A volte ritornano
    – Scheletri
    – Quattro dopo mezzanotte
    – Incubi e deliri
    che turberanno le vostre notti per tutto il mese di Orrobre.

  20. Gocciadichina 28 Settembre 2023 at 07:13 - Reply

    -‘Racconti neri e dell’irreale’ di Ambrose Bierce
    -‘La vigilia di Ognissanti’ di Charles Williams
    -‘Racconti di fantasmi’ di Edith Wharton

  21. Cosimo Epicoco 28 Settembre 2023 at 07:54 - Reply

    tabella: “sontuosa la casa dalle finestre che ridono ” ( Salutami e dai un bacio a Bologna) Luke: Quella versione del fantasma dell’opera è formidabilissima! Purtroppo tempo la prestai ad un’insegnante di musica il quale nel frattempo è stato trasferito a Como e non l’ho più riavuta indietro! *™✓{=°^π√¢•$|¥£{}∆¶×÷ parolacce in Siro fenicio!

    • natangelo 28 Settembre 2023 at 08:45 - Reply

      Mai prestare. Piuttosto regalare

    • Alessandra 00 28 Settembre 2023 at 11:15 - Reply

      A scuola quando prestavo qualcosa dicevo “Questo si chiama Pietro Tornaindietro” e magari anche di secondo nome “Giovanni Senzadanni”. Si dice così anche dalle tue parti caro Cosimo?

  22. Shodan 28 Settembre 2023 at 10:48 - Reply

    Ma ci stiamo dimenticando gli zombi, sottocategoria del genere!
    – World War Z. Niente a che vedere con il film. Veramente ben fatto e ben scritto, vari episodi che raccontano la guerra contro i non morti e le varie reazioni umane.
    – Diario di un sopravvissuto agli zombie.
    – Apocalisse Z
    – Poi ci sarerebbe I Morti viventi di George Romero, ma quello è uscito durante la pandemia e proprio non sono riuscita a leggerlo.
    E passando ai vampiri (tema horror/apocalisse: twilight e soci, dove i vampiri sono buoni e belli, stanno da altre parti):
    – The strain di Guillermo del Toro
    – Il passaggio

  23. adooda 28 Settembre 2023 at 11:33 - Reply

    La Divina Commedia. Non è orror ma quando a scuola mi interrogavano mi faceva tantissima paura

  24. Cosimo Epicoco 28 Settembre 2023 at 12:14 - Reply

    Ale OO eccome! Ma c’è anche un proverbio cegliese che così recita: “Fasc u fess’ più na pa dazij” Traduzione: fa il finto tonto! Ma io un po’ per educazione un po’ per: “na so’ fess’ ma faccio o fess’ più ti piglia’più fess’!” Dico: quel libro che ti prestai tienilo pure ” Ti venisse una colica! E poi sono dolori con il mio santo confessore! Ciao! adooda: e allora il povero Dante cosa avrebbe dovuto dire quando attraversò l’inferno? Tanto da farlo esclamare: “e uscimmo a veder il sol e l’altre stelle!” A proposito, l’altra Domenica, nel bar da me frequentato, un giovane con un cagnetto che abbaiava esclamò; “zitto Mony non si aghiatta nei bar!” Aghiatta in dialetto cegliese sta per abbaiare scoppiammo a ridere! Ma anche quella signora che tempo fa in stazione ebbe a dirmi : “scuso ragazzo, il treno che parto alle sette e menzo e già arrivate! Si signora è quello guardi, sul binario 2 Grazio! grazio! Facchine mi prendo le valigio…Dio mio povero Dante!

    • Alessandra 00 28 Settembre 2023 at 12:42 - Reply

      Cosimo sei una sagoma!

  25. a 28 Settembre 2023 at 15:27 - Reply

    Mancano gli autori migliori, anche perché nel loro caso non si tratta di narrativa ma di orrenda realtà: Matteo Renzi, Matteo Salvini, Giorgia Meloni, ecc…

  26. Marinella 28 Settembre 2023 at 16:18 - Reply

    Buongiorno,
    vorrei segnalare:
    “Gotico rurale” di Eraldo Baldini
    “Istituto di bella morte” di David Ely (film Operazione diabolica 1966 con Rock Hudson.
    “Burnt Offerings di Robert Marasco ( film Ballata macabra con Karen Black).
    Buona giornata.
    Marinella

  27. Anonymous 28 Settembre 2023 at 16:36 - Reply

    Joe R. Lansdale, La notte del drive-in.

    • SonOfaBit 28 Settembre 2023 at 18:36 - Reply

      Finalmente qualcuno ha segnalato Joe R. Lansdale, uno scrittore formidabile, originale.
      Ho letto quasi tutto quello che ha scritto, ma non quelli horror , motivo per cui mi ero astenuto
      dal commentare.
      Point to Anonymous.

      • natangelo 28 Settembre 2023 at 18:45 - Reply

        pronatamente inserito, anche se mai letto

  28. Lisa 28 Settembre 2023 at 17:07 - Reply

    Tutto King, tutto Barker. Io aggiungerei anche Ballard, i suoi libri sono classificati come fantascienza distopica, ma io li trovo molto horror.

  29. MARCO 28 Settembre 2023 at 17:42 - Reply

    Due libri che sono antologie di racconti horror… “notte buia, niente stelle” di King e “Pochi inutili nascondigli” di Giorgio Faletti

  30. Jeremy Merrick 29 Settembre 2023 at 10:09 - Reply

    Una chicca è Bubba Ho-Tep di Joe R. Lansadale, basta leggere le prime due righe di trama per innamorarsene. In italiano, che io sappia, è però praticamente introvabile se non a cifre assurde, in inglese è forse più accessibile e non penalizzato dalla traduzione insensata a tratti.
    L’alternativa è la stupenda versione cinematografica diretta da Don Coscarelli con Bruce Campbell!! Raro caso di film quasi più bello del libro.

    • Jeremy Merrick 29 Settembre 2023 at 10:13 - Reply
    • SonOfaBit 29 Settembre 2023 at 10:47 - Reply

      Dopo una poco piacevole lettura della traduzione di Jackrabbitt Smile, ho cominciato
      a leggere Lansdale in inglese, e non solo è decisamente meglio, ma mi ha causato un
      moto di solidarietà verso i traduttori e un piccolo senso di colpa per le invettive pensate.
      Tanto slang, tante espressioni idiomatiche, ma ottima scrittura, gran senso dell’umorismo
      e fantasia scatenata.
      Al momento ero ormai senza titoli suoi da scaricare – non sono un amante dell’horror –
      ma mi hai incuriosito, e sia la trama che l’incipit mi hanno catturato.
      Vado a scaricarlo. 😄 grazie.

      • SonOfaBit 29 Settembre 2023 at 11:10 - Reply

        AAGGHH!! Horror vero ! non esiste una versione ebook !

    • SonOfaBit 4 Ottobre 2023 at 10:30 - Reply

      Trovato Bubba Ho-Tep !! 😄
      E’ in una antologia dal titolo “The Best of Joe R. Lansdale”, edizione inglese,
      circa 7€ l’ebook, sui 22€ il cartaceo nuovo.
      E oltre a Elvis ( vivo ! ) che trama con con un improbabile JFK, ci sono altre storie singolari,
      Godzilla in rehab, e così via 😂😂😂

      • Jeremy Merrick 4 Ottobre 2023 at 11:21 - Reply

        Questa è una notiziona! E penso di mettermelo in wishlist per un futuro acquisto! Bubba Ho-Tep lo avevo recuperato ma con Godzilla in rehab hai ottenuto il mio interesse! 😀

  31. Marinella 29 Settembre 2023 at 12:23 - Reply

    “Horror” 24 storie di incubi e paure.
    “Il 2° libro dell’orrore”
    A cura di Francesco Franconeri
    “Giro di vite” di Henry James (film Suspense 1961 con Deborah Kerr).
    Buona giornata.

  32. Gocciadichina 29 Settembre 2023 at 12:35 - Reply

    Sarà pure il mese dell’orrore questo ottobre, ma vedere una lista di libri che nei giorni si accresce e si arricchisce di titoli è tutt’altro che terrificante. 🙂
    Insomma la community che gravità intorno a Natangelo non solo è ampia e varia ma soprattutto è un popolo di lettori, e per essere il nostro tra i paesi in cui si legge meno non mi pare poco.

  33. Alessandra 00 29 Settembre 2023 at 16:19 - Reply

    “La mummia e altri racconti” di A. Conan Doyle

  34. Linda 29 Settembre 2023 at 23:40 - Reply

    Carmilla
    Romanzo del 1872
    di Joseph Sheridan Le Fanu
    Parla di una vampira.

    Scritto prima di Dracula di Bram Stoker

  35. SonOfaBit 30 Settembre 2023 at 10:48 - Reply

    Un luogo incerto ,Fred Vargas

    Pur essendo un capitolo delle storie sghembe e fantastiche del commissario Adamsberg,
    racconta di vampiri.

  36. Marinella 30 Settembre 2023 at 14:52 - Reply

    “A Venezia un dicembre rosso shocking” Daphne du Maurier.
    “Musica dalle tenebre” Cornell Woolrich
    “Il canto di Kali” Dan Simmons.

  37. Fabiana 1 Ottobre 2023 at 09:08 - Reply

    Per gli amanti di King vi segnalo Ossessione, forse si discosta un po’ dai suoi più famosi però mi colpì molto, anche perché lo comprai per sbaglio credendo fosse il libro dal quale era stato tratto il famoso film di Luchino Visconti il cui remake è “Il postino suona sempre due volte “.
    Sono troppo paurosa per leggere horror..

  38. Alessandra 00 1 Ottobre 2023 at 10:02 - Reply

    “Orrore ad Amytiville” di Jay Anson, si dice sia basato su una storia vera, come tante altre storie di case infestate.
    Ho visto anche il film tratto dal libro, Amityville horror, un pomeriggio d’inverno un po’ di anni dopo la prima uscita nelle sale in un cinema vicino casa mia ( proiettarono anche altri cult: Profondo rosso, L’esorcista ecc..) La cosa buffa se così si può dire, è che la proiezione del film fu più volte interrotta a causa di un temporale e non ho visto la fine del film! Arrivata a casa… Non mi è successo niente (eheheh, voglio fare la spiritosa ma un po’ me la facevo sotto)! Forse sono io che porto sfiga ai cinema : mi è successo anche con altro film di non vedere la fine subito, a causa di un guasto al proiettore, ma solo dopo qualche tempo (non era un horror).
    Buon Orrobre a tutti!

  39. Lucia 1 Ottobre 2023 at 15:00 - Reply

    Io consiglierei “Il vampiro” di John Polidori e “Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mr. Hide” di R. L. Stevenson. Brividi e fascino insieme.

  40. onirico722ed7cedbe 2 Ottobre 2023 at 09:52 - Reply

    Non mi pare di aver letto Giro di vite – di Henry James

  41. Carlo Fontecedro 3 Ottobre 2023 at 13:38 - Reply

    Fa male quella X associata a “La casa sull’abisso”…se vi capita, date almeno una possibilità alla bellissima versione a fumetti ad opera dell’immenso Richard Corben

    • natangelo 3 Ottobre 2023 at 16:43 - Reply

      Ho trovato orribili le cinquanta pagine di descrizione delle allucinazioni cosmiche

  42. Sabrina 4 Ottobre 2023 at 09:52 - Reply

    Visto che ci sono anche tanti thriller psicologici e non solo horror (poi ecco mio parere meglio un buon thriller dell’ennesima casa di fantasmi a meno che l’autore non sia Shirley Jackson ) consiglio il giardino delle farfalle di Dot Hutchinson probabilmente il libro più disturbante che io abbia mai letto ( e mia mamma mi raccontava stephen king da piccola… )

    Sabrina

    • natangelo 4 Ottobre 2023 at 10:14 - Reply

      Siccome io molti non li ho letti, mi segnali quali non sono horror?

      • Sabrina 4 Ottobre 2023 at 11:37 - Reply

        Mi ricordo di te, Yrsa Sigurdardottir
        Il buio dentro, Antonio Lanzetta
        Rovine, Scott Smith
        L’innocenza del buio, Lucio Besana
        The chain, Adrian McKinty
        Io ti troverò, Shane Stevens
        La sedia vuota, Jeffrey deaver

        Sono tutti thriller

        • natangelo 4 Ottobre 2023 at 12:31 - Reply

          Argh! Non horror?

          • Sabrina 4 Ottobre 2023 at 12:44 - Reply

            Confermo che sono tutti thriller
            Non è strano secondo me che molti ti consiglino thriller psicologici, di buoni horror ce ne sono davvero pochissimi ,
            è un genere di nicchia purtroppo e che si limita troppo spesso alle solite storie di possessioni e fantasmi. (Mi odierete ma io non sono una grande fan né di King pur avendo amato due/tre libri e molti racconti e nemmeno di Lovercraft.)
            Sabrina

  43. Sabrina 4 Ottobre 2023 at 12:54 - Reply

    Per tornare in tema horror ci terrei a consigliare un autrice italiana bravissima che purtroppo ci ha lasciato troppo presto ovvero Chiara Palazzolo.
    Consiglio:
    La casa della festa
    I bambini sono tornati
    Nel bosco di Aus

    Sabrina

  44. Vanessa 4 Ottobre 2023 at 13:00 - Reply

    Non mi pare di aver visto in lista “L’inquilino del terzo piano”, letto in una notte e finito quando mancava molto all’alba. In piena pandemia. Ovviamente, non ho dormito.

  45. Silvio 4 Ottobre 2023 at 15:53 - Reply

    L’astronave dei dannati
    Di Richard Paul Russo

  46. Lu 🙂 4 Ottobre 2023 at 17:58 - Reply

    Teddy
    by Jason Rekulak
    🖤

  47. Angy🌸 4 Ottobre 2023 at 23:20 - Reply

    Le storie di Jaff The Killer, a me facevano molta paura perché sono scritte bene, con la giusta tempistica, i giusti colpi di scena…le consiglio tanto🙂

  48. Alessandra 00 5 Ottobre 2023 at 08:09 - Reply

    “Ring” di Koji Suzuki.
    Hanno riadattato la storia per il fim The ring.

Dimmi la tua

Ultimi post