Il camaleonte

Lascia un commento!

Conte ovunque va piace – la mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola
#9settembre #conte #giuseppeconte Il Fatto Quotidiano #festaunità #pd #m5s #starwars #fantaghirò #alleanza #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 9 Settembre 2020|Categorie: satira, vignetta|tag = , , , , |9 Commenti|

9 Comments

  1. Anonimo 9 Settembre 2020 at 11:35 - Reply

    Molto bella.
    Dovresti farne una sul re delle affermazioni ovvie,
    Principe delle banalità ed imperatore del pensiero ” nullo “.
    Quello da te raffigurato con il cuscino sotto il braccio ed i capelli lunghi.
    Che fine hanno fatto le correnti del CSM ?
    Palamara ?

  2. Ghighi 9 Settembre 2020 at 13:19 - Reply

    Grande Nat, come sempre bella vignetta!!!
    P.s. per chi, come me, è estremamente di sinistra e alle ultime elezioni ha votato (e voterà) 5 stelle, Conte va benissimo 😉

    • Anonimo 9 Settembre 2020 at 18:29 - Reply

      “estremamente di sinistra”
      da Che Guevara a Giuseppi ?

      leggiti almeno Gramsci e molla la Playstation….

      • Anonimo 9 Settembre 2020 at 19:45 - Reply

        Seh Gramsci….
        questo legge la Pimpa e Peppa Pig……

        • Anonimo 10 Settembre 2020 at 09:42 - Reply

          Beh se si sono bevuti che l’esercito industriale di riserva, la deflazione, e i licenziamenti sono roba desinistra si possono bere di tutto.

    • Alessio 10 Settembre 2020 at 22:25 - Reply

      tutti coloro che sono estremamente di sinistra alle ultime elezioni hanno votato (e voteranno) 5 stelle, e si, Conte va benissimo – il resto è rumore di bestie…

  3. Ghighi 10 Settembre 2020 at 20:22 - Reply

    Siete davvero divertenti… molto interessante osservare la raffinatezza delle vostre intuizioni socio-politiche e la lucidità delle vostre analisi. Mao avrebbe detto che guardate il dito di chi indica la Luna e non il luminescente, favoloso nostro satellite.
    Vi svelo che la mia età è troppo avanzata per apprezzare la playstation e che, sì, amavo la Pimpa ma maggiormente Gianni Rodari, e che fra le mie letture – passate e presenti – compaiono Foucault, Horkheimer e Proust, Barbara Balzerani e PPP (Pier Paolo Pasolini, per chi non ne conosca l’acronimo), Jean-Paul Sartre e la De Beauvoir (en langue française), José Saramago, gli ineguagliabili russi e persino Karl Marx (vi consiglio i Manoscritti economico-filosofici del 1844) e Gramsci.
    Vi assicuro che è difficile farmi bere qualcosa, a meno che non si tratti di un buon bicchiere di Nebbiolo (anche per omaggiare Cesare Pavese). Bicchiere che questa sera berrò alla salute di Liliana Segre, che proprio oggi compie 90 anni, e ai suoi occhi sempre ben aperti.

    Non dilungatevi con altre risposte soltanto nella speranza di ottenerne un’altra da me. Non accadrà. Scrivo commenti solo per Natangelo, dedicandoli alle sue vignette ma questa volta ho sentito il malizioso bisogno di aumentare il disordine sotto il cielo, per sapere se la situazione diventerà davvero eccellente.

    • Armando 10 Settembre 2020 at 21:49 - Reply

      Obbedienza cieca pronta assoluta
      Contrordine compagni! La frase pubblicata sull’Unità: ‘Bisogna fare opera di rieducazione dei compagni insetti’, contiene un errore di stampa e pertanto va letta: ‘Bisogna fare opera di rieducazione dei compagni inetti.”
      https://www.fondazionemondadori.it/rivista/giovannino-guareschi/obbedienza-cieca-pronta-e-assoluta/

      Certo che ne hanno dette di cose i “compagni” grillini, ne è passato di tempo da quando espellevano chi andava alla tivvù a rispondere le domande dei giornalisti.

      Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo se la chiamassimo con altro nome?

      Ma i politici sono quello che fanno e non quello che dicono.
      Brevi etichette o stereotipi non li descrivono ma li occultano.

      Prosit.

    • Anonimo 11 Settembre 2020 at 12:32 - Reply

      È ora di fare pulizia.

beh?

Ultimi post