L’estate del cambiamento

Lascia un commento!

L’estate del cambiamento – da Il Fatto Quotidiano #roma #m5s #raggi #stadiodellaroma #lanzalone #ferrara #onestà #natangelo

by |Published On: 14 Giugno 2018|Categorie: satira, vignetta|tag = , , |8 Commenti|

8 Comments

  1. Anonimo 14 Giugno 2018 at 10:22 - Reply

    Epica !
    Da studiare a scuola insieme alle gesta di Achille ed all epopea del Cid.

  2. botti luciano 14 Giugno 2018 at 10:40 - Reply

    Se non fossero stati supponenti e boriosi fino al limite della c…no, diversamente genialita’, sarebbero quasi da compatire, per come sono entrati a piedi pari in un verminaio del genere; anche in questo caso, pero’, vale il detto ‘chi e’ causa del suo mal pianga se stesso’. Saluti

  3. CFPaolo 14 Giugno 2018 at 11:12 - Reply

    Con tutto il rispetto, ma qui stiamo parlando di un semplice consulente che qualche volta ha lavorato per il movimento. Non è un po’ poco? A quando le polemiche sulla colf della famiglia della fidanzata di un Parlamentare del movimento? Ah è vero… già fatto…

    • LucaS 14 Giugno 2018 at 13:30 - Reply

      Visti i rapporti con Di Maio, Bonafede e Casaleggio figlio, mi sa che è decisamente riduttivo parlare solo di consulente.
      Detto ciò anche nel migliore dei casi, ovvero si sono fatti abbindolare da un lestofante, politicamente rappresenta una botta evidente e non da poco visto che dimostri una profonda incapacità mettendoti nelle mani di costui.

      • CFPaolo 14 Giugno 2018 at 13:37 - Reply

        Se sono incapaci quelli del movimento per una persona, per quanto vicina, esterna al movimento, che dovremmo dire di quei partiti che hanno avuto assessori ed esponenti diretti arrestati?

        • LucaS 14 Giugno 2018 at 14:29 - Reply

          Diversi mi dicono che gli escrementi di gatto puzzano molto più di altri, ma alla fine tutti sono sempre escrementi.

          • CFPaolo 14 Giugno 2018 at 15:25 - Reply

            Bah, tutta questa corsa a gridare che sono uguali agli altri… contenti voi…

            • LucaS 15 Giugno 2018 at 06:16 - Reply

              Sai non è gridare che uno è uguale all’altro ma è aprire i giornali e ogni giorno vedere le stesse notizie dove cambiano solo i nomi…

beh?

Ultimi post