Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Le meglio vignette de I Peggio Stronzi – puntata 3

Lascia un commento!

Le meglio vignette de I Peggio Stronzi – introduzione

 

Clicca qui per ordinare il libro

A fine settembre 2021 ho dato alle stampe un libro dal pretenzioso titolo “i peggio stronzi – la mia guerra quotidiana tra satira, giornalismo e politica” (Piemme editore) (lo trovate in tutte le librerie e se non avete librerie nei dintorni anche a questo link  su amazon). Non si tratta di un libro disegnato ma di un libro (non so in che altro modo definirlo) ‘scritto‘: in pratica, non c’è nemmeno una vignetta, un’immagine, un santino, uno scarabocchio. Niente! Parole dietro parole su parole.
Nelle 230 pagine date alle stampe spesso descrivo vignette, anche non mie, che sarebbe stato utile al lettore poter vedere stampate. Quindi ho pensato di raccoglierle ora qui: una gallery a puntate – capitolo per capitolo – di tutte le vignette di cui racconto nel libro. Così da aiutare chi lo ha letto e magari far venire voglia di leggerlo a chi ancora non lo ha fatto.
Ancora due parole sul libro: non è un libro che si è fatto molti amici, com’era prevedibile quando cucini un polpettone avvelenato in cui non si salva nessuno (nemmeno io stesso, credo). Per cui se avete letto il libro e vi è piaciuto fate passaparola, lasciate recensioni in giro (qui su amazon, se volete), regalatelo per natale a chi vi sta simpatico o vi sta sul culo. Io non ci guadagno niente, sia chiaro: le mie quote sulle vendite sono francamente ridicole nè campo con i libri. No. Facciamolo per guastare il natale alla gente.

E, adesso, via alla gallery. Potrete trovare tutte le puntate, via via che saranno caricate, a questo link.

Un’avvertenza importante: questa raccolta è per chi ha letto o sta leggendo il libro, per gli altri può risultare difficile cogliere il filo che lega le vignette tra loro. Altra avvertenza, per i lettori: molti lamentano che nella versione kindle le note al testo – che andrebbero lette “contestualmente al testo” e sono la parte più importante del libro – sono spostate alla fine di ogni capitolo, rendendone difficile la lettura. Regolatevi.

 

Puntata 3 – L’urlo

 

Il terzo capitolo de “i peggio stronzi” si intitola “Morto che vota” ed è incentrato sulla tragedia di Rigopiano. E’ stato facile scegliere il personaggio a cui dedicare il ritratto della gallery. Più difficile è stato rimettere in fila il mix di querele e balle, incredibili balle, che in quei mesi sono state sparate a destra e manca (più a manca). Ma veniamo alle immagini citate nel testo.

 

 I diari della vergogna: questi sono i diari di cui parlo all’inizio del capitolo. (Non ricordavo questa passione così accesa per Eminem).

 

Le vignette segrete: Una delle vignette su Fogna Manzillo, ripescate dall’archivio segreto

 

Prime pagine: Una delle copertine del giornalino d’istituto su cui ho disegnato le prime vignette. (Tutte contro il preside).

 

Buffone: La vignetta che mi costò qualche seccatura

 

L’archivio: Alcuni numeri del giornalino d’istituto con le mie prime vignette di satira scolastica

 

Scandalo: La vignetta pubblicata da Charlie Hebdo il 19 gennaio 2017

 

Rimorsi: La vignetta pubblicata sui miei social il 18 gennaio 2017

 

In contumacia: Barbara D’Urso e i familiari delle vittime contro la mia vignetta

 

La nostra gang: La copertina di Our Gang del (non) premio nobel Philip Roth

 

Concludiamo con le note: in questo capitolo su 22 pagine ce ne sono 29. La mia preferita credo sia la 2. La più importante, invece, è probabilmente la 21 perchè dice qualcosa che secondo me è un po’ il senso di tutto il libro. La nota 3 credo possa essere condivisa da tutti.
Bene, queste erano tutte le immagini citate nel terzo capitolo. Tra qualche giorno, le vignette del quarto capitolo che già dal titolo dovrebbe farvi capire qualcosa: “Una politica in gamba”. Stay tuned…

by |Published On: 9 Dicembre 2021|Categorie: news|tag = |2 Commenti|

2 Comments

  1. Mauro 9 Dicembre 2021 at 15:03 - Reply

    bellissime, grazie Mario.

  2. A 9 Dicembre 2021 at 17:28 - Reply

    Con il Kindle basta cliccare sul numero della nota e si apre un riquadro per leggerla

beh?

Ultimi post