Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Piccola storia triste dell’internet

Lascia un commento!

Ogni giorno l’internet ci insegna qualcosa.
Un NoMask su twitter ha preso una mia vignetta, ci ha modificato il testo con una boiata da NoMask, ha aggiunto la sua firma alla mia con una ‘&’ come se l’avessimo fatta insieme e l’ha pubblicata.
Qualcuno gli fa notare la scorrettezza della cosa e me la segnala.
Il NoMask risponde che ha ‘marcato la trasformazione’ (?) e che mi sta ‘facendo pubblicità’ (??). Gentilmente gli scrivo che non mi sembra il caso, lo prego di rimuovere il contenuto, di evitare di usare miei disegni e soprattutto la mia firma per altre sue creazioni (per inciso gli faccio anche presente che non voglio questo tipo di pubblicità).
Il No Mask – piccato – risponde che è una modifica legittima ma che la toglierà e che comunque una persona ‘normale’ lo avrebbe considerato un omaggio.
Conclusione: te pigli una mia vignetta, ci cambi il testo (chessò: ‘Viva Hitler’), ci lasci la mia firma, ci aggiungi la tua firma e io dovrei sentirmi lusingato.
Il NoMask aggiunge che – ‘tra l’altro’ – aveva scelto apposta un vignettista ‘della scuderia pro virus’ per vedere se l’esperimento mi avrebbe fatto ragionare sulla mistificazione della narrazione del virus.

by |Published On: 11 Ottobre 2020|Categorie: news|70 Commenti|

70 Comments

  1. Annamaria Barbato-Ricci Langella 11 Ottobre 2020 at 20:31 - Reply

    Ma un bell’avvocato che gli insegni che c’è un giudice non solo a Berlino ma anche al paese suo, no?

    • Anonimo 11 Ottobre 2020 at 23:32 - Reply

      Al di la che la cosa e’ evidentemente scorretta, ma quale sarebbe il reato?

      • Franco 13 Ottobre 2020 at 10:34 - Reply

        probabilmente la violazione dell’istituto giuridico del diritto d’autore

        • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 23:18 - Reply

          Confesso ignoranza, percio’ potresti aver ragione. Ma il diritto d’autore non da solo il diritto di sfruttamento finanziario? Dando percio’ luogo a tutte le possibili reinterpretazioni purche’ si citi l’autore?

          Esempio: io posso cantare Renato Zero e cqmbiqre le parole come voglio, senza pagare un centesimo se lo faccio gratis per gli amici, ma se invece canto ad una festa e mi pagano devo pagare la SIAE.

          Poi non lo so, ripeto: parlo da ignorante.

          • Anonimo 14 Ottobre 2020 at 08:14 - Reply

            Qui non si era indicato che si trattasse di una rivisitazione, ma si è lasciato Natangelo in firma.
            Leggendo una cosa del genere io capisco che Natangelo è a conoscenza del prodotto in questione e ne condivide il messaggio.

            Credo sarebbe bastato scrivere “Natangelo rivisitato da…”,
            Comunque una antipatica rottura di palle per il ns autore ma meno attaccabile.

  2. Giuseppe Michieli 11 Ottobre 2020 at 21:01 - Reply

    Roba da poco… Non valeva neanche la pena prenderlo in considerazione. Puah.

    • greenboy74 11 Ottobre 2020 at 21:26 - Reply

      Non posso rispondere direttamente a Ussi perché (fortunatamente) non uso i social, ma qui un be “Checcoglione” ci sta benissimo come il proverbiale cacio… 😉

  3. Gianni 11 Ottobre 2020 at 21:44 - Reply

    Scusate se sono un qualunquista….
    Per me è un fascista di merda….

  4. Rs and O 11 Ottobre 2020 at 22:40 - Reply

    …e allors schultz (o come si scriverà mai) che je dovrebbe di’…? guarda e passa e attento all’effetto streisand…

  5. Giuseppe 11 Ottobre 2020 at 22:45 - Reply

    E’ andata bene che ha tolto la vignetta, per il resto da uno che non capisce e nega l’emergenza Covid, che aspettarsi?

  6. Olo 11 Ottobre 2020 at 23:56 - Reply

    insimma… abbiamo il vincitore (ad honorem) della cartolina di Bastardo.

  7. ervesto 12 Ottobre 2020 at 03:12 - Reply

    Non che servisse, ma se non altro questo virus ha mostrato quanto immonda e cogliona sia l’umanità intera, allarmisti e negazionisti compresi… altro che Covid, servirebbe il morbo capace di estirpare gli esseri umani dal pianeta terra, lasciando finalmente in pace sassi, alberi, laghi, fiumi, animali, monti, pianure, boschi, deserti e foreste (e per fortuna che è rimasto l’odio)

    • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 07:52 - Reply

      ESTIRPATI tu e non rompere i coglioni.

      • ervesto 12 Ottobre 2020 at 12:55 - Reply

        Quando parlo di umanità immonda e cogliona per caso ti senti tirato in causa?

        • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 00:31 - Reply

          Parli dell’umanita’ intera, quindi anche lui, e anche te.
          Ma se su di lui non sai nulla, su di te evidentemente sai tutto.
          Dunque: estirpati.

          • ervesto 13 Ottobre 2020 at 05:04 - Reply

            Dopo di lei, prego

            • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 16:48 - Reply

              Eh no. Tu vuoi che l’umanita’ si estirpi, ergo dai l’esempio.
              Estirpati tu e la razzaccia tua 🙂

              • Anonimo 14 Ottobre 2020 at 07:23 - Reply

                Dai, rassegnati, il povero idiota è per ” armatevi e partite”.
                Dobbiamo pensarci noi.

                • ervesto 14 Ottobre 2020 at 08:52 - Reply

                  Ciccio, per te “pensare” è una parola grossa

              • ervesto 14 Ottobre 2020 at 08:54 - Reply

                Ma lo sa la mamma che usi parolacce razziste?

  8. Gianky 12 Ottobre 2020 at 08:17 - Reply

    beh, se non altro ha dimostrato che il covid non prende solo i polmoni ma anche il cervello

    • ervesto 12 Ottobre 2020 at 12:56 - Reply

      Sostengo esattamente la stessa cosa

      • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 13:47 - Reply

        Bravo, un po’ di autocritica !

        • ervesto 13 Ottobre 2020 at 07:15 - Reply

          Quello che manca proprio a quelli che più ne avrebbero necessità, direi

          • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 16:46 - Reply

            Infatti tu non ne fai.

            • ervesto 13 Ottobre 2020 at 21:26 - Reply

              Anonima, direi

  9. Fabrizio Donini 12 Ottobre 2020 at 10:23 - Reply

    Problema di comunicazione tra neuroni??

    • ervesto 12 Ottobre 2020 at 12:57 - Reply

      Se i neuroni non ci sono il problema in effetti non c’è, ne sai qualcosa?

  10. Anonimo 12 Ottobre 2020 at 10:27 - Reply

    PRO-VIRUS??
    cioè, saresti a favore del VIRUS nella sua battaglia contro la razza umana?

    mica ho capito cosa ci gira nella testa a questi personaggi. vabbeh, quanto meno mi ha fatto fare una risata al lune mattina.

    • Gabriele 12 Ottobre 2020 at 10:50 - Reply

      Stavo per fare lo stesso commento. La cosa più demenzialmente sconvolgente è immaginare che esista la ‘scuderia pro virus’.
      Grazie
      GP

      • ervesto 14 Ottobre 2020 at 09:01 - Reply

        “Demenzialmente sconvolgente” dici? A parte lo stilisticamente discutibile accostamenteo tra due avverbi, ci provo lo stesso, ricapitoliamo: all’arrivo dell’evento più nefasto degli ultimi 70 anni come si sta comportando l’umanità? Da una parte vedo la tribù dei cretini (tendenzialmente di sinistra) che insulta a morte i poveretti che fanno jogging senza mascherina a 300 metri di distanza; dall’altra parte la tribù delle scimmie (tendenzialmente di destra) con la bava alla bocca contro chi adopera la mascherina. Morale, meglio essere demenziale (Freak Antoni per sempre) che far parte di queste tribù

        • Anonimo 14 Ottobre 2020 at 09:35 - Reply

          e poi ci sei tu, giusto?

          “demenziale” è diverso da “demente”.

          addio e fatti degli amici che non stiano con te solo per prenderti per il culo.

          • ervesto 14 Ottobre 2020 at 11:42 - Reply

            Per uno come te amici del genere sarebbero un lusso (che non ti puoi permettere), quando vuoi togli pure il disturbo, nessuno ti correrà dietro, anzi, per quello che sei qualcuno potrebbe correrti dietro con in mano la paletta contro le mosche

    • ervesto 12 Ottobre 2020 at 12:59 - Reply

      Si chiama NICHILISMO, ma mi rendo conto che la qualità media della platea ormai ovunque sia del tipo “Non è la D’Urso” (peraltro l’ultima volta che ho guardato la D’Urso era nel 1978 quando sporgeva le zinne in Stryxx)

      • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 13:13 - Reply

        AH!AHAHA!AH!AHAHAH!AH!AHAH! AH!AHAHA!

        NICHILISMO!!!!!!

        ahahah!ah!ahah!ahah!

        ed io che pensavo a qualcosa tipo i cattivoni dei cartoni animati di robot anni 80!
        come sono superficiale e sempliciotto

        grazie per farmi ridere anche di lunedi pomeriggio!

        • ervesto 12 Ottobre 2020 at 13:22 - Reply

          Riso abundat in ora stultorum (se non sai cosa sia il nichilismo wikipedia aiuta, se non lo capisci sono problemi tuoi)

          • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 13:29 - Reply

            ti prego! 😀 non ce la faccio più!!!
            sei troppo divertente!!

            NAT! fatti da parte!
            ora si ride forte!!

            ho capito: oggi di lavorare non se ne parla.. mi sto divertendo troppo..

            vai avanti mi diverto un mondo!
            hai altri termini “a cazzo” o citazioni “a minchiam” da elargirmi? sono qui!

            (dimmi che sei un troll e mi stai paraculando, per favore! non puoi esistere davvero!)

            • ervesto 12 Ottobre 2020 at 13:33 - Reply

              L’autoreferenzialità è il vero virus del millennio (ne sono quasi tutti affetti perchè ormai nessuno caga più nessuno)

          • ervesto 12 Ottobre 2020 at 13:31 - Reply

            In base alla mia empirica esperienza personale coloro che nella comunicazione (più o meno) social adoperano compulsivamente e ripetutamente l’ah ah ah, con il maiuscoletto (più o meno) alternato solitamente sono vecchie zitelle rancide leghiste insopportabili, oppure poveretti di spirito isterici e desiderosi di quella compagnia che neppure un cane degna loro (li trovi a destra come a sinistra, più a sinistra, direi), forse tu rappresenti entrambi AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH!AH! (non mi aspetto tu colga l’ironia, ma non si sa mai…ridi ridi che la mom ecc ecc)

            • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 13:36 - Reply

              cavolo! mi hai sgamato!

              senti, mr sociologo. come posso esprimere il fatto che le cagate che scrivi mi FANNO RIDERE DI GROSSO se non scrivendo compulsivamente “ah!AHA!ahahaha”?

              Ammetto di non essere un esperto di linguaggi internettiani, quindi mi rimetto ai tuoi preziosi (e divertenti) consigli.

              ti leggo con piacere. giuro!

              poi però la pianto qui perchè sto occupando uno spazio non mio per delle immense cazzate.

              (scusa NAT!)

              • ervesto 12 Ottobre 2020 at 13:38 - Reply

                Immensa cazzata? Dai non darti delle arie, al massimo mi sembri una scorreggina di quelle che nemmeno puzzano

                • ervesto 14 Ottobre 2020 at 09:11 - Reply

                  Credimi, il piacere quando ti vede si nasconde esattamente dall’altra parte della galassia; scusa NAT? Per caso lui ha chiesto le tue scuse o sei sempre stato così bavoso e servile di tuo? Fai così senso che potrebbero provarti come antidoto, se non funzionasse dovresti comunque trovare un posto nella derattizzazione (ma con il rischio di fari diventare simpatici ratti e pantegane): AH Ah ah aH ah AH AH ahahahaha (te lo spiego, le risate sono per prenderti per il culo, tu fai cagare, non ridere, ciao lassativo)

                  • Anonimo 14 Ottobre 2020 at 09:32 - Reply

                    sei passato dal farmi ridere al risultarmi patetico. inizi a farmi un po’ pena, sai?
                    pensavo di non risponderti più. iniziavo a trovare infantile i modi ed il contesto (un blog che dovrebbe servire ad altro).
                    ma ora, sinceramente, inizio a provare grande tristezza per te.
                    ti capita di rileggere ciò che scrivi?

                    non me la sento di rispondere ai tuoi improperi rimanendo al tuo livello (so che ciò che cerchi) ma finalmente ho capito: è evidente che hai dei problemi, non sei sereno. ti piace farti prendere per il culo. ci provi gusto. quindi non voglio darti ulteriore piacere.

                    questa sarà la mia penultima risposta.

                    fatti degli amici nella vita reale (se puoi). credo ti farebbe bene uscire dal tua tronfia melma onanistica in cui ti gongoli (in modo ridicolo) su internet.

                    • ervesto 14 Ottobre 2020 at 11:54

                      Hai provato a fare il bulletto aggredendo e insultando, ti sei preso le tue belle botte sui denti coprendoti di ridicolo e adesso piagnucoli perchè ti ho fatto la bua. “Tronfia melma onanistica” (notare chi dà del tronfio agli altri), ma che linguaggio usi? Tra Mazinga Zeta, Novella Tremila e fotoromanzo degli anni ’70, sei messo proprio male, figliolo)… fai una cosa vai in cesso e tira lo sciacquone, le scie stercorarie che lascerai sulla ceramica saranno il tuo degno testamento

  11. Giacomo 12 Ottobre 2020 at 10:54 - Reply

    Il virus esiste, qualcuno do voi può spiegarmi a che serve la mascherina mentre cammino da solo?

    • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 11:16 - Reply

      se sei da solo non serve a niente.
      il problema è che delle regole degli ultimi mesi molti se ne sono fregati.
      io ho continuato a vedere, all’aperto, un sacco di gente che non portava la mascherina accanto a me o compagnie di ragazzi e ragazzini a pochi centimetri di distanza senza mascherina.
      difficile però andare a rompere le scatole in queste situazioni (si fa un salto all’indietro e si è subito guadagnato il metro di distanza.. non persegubile).
      allora si è dovuto mettere regole più stringenti per colpa di questi fessi egoisti.
      così vediamo se la capiscono!

      e ancora parlate!!!!!?!?!

      • Giovanni 12 Ottobre 2020 at 11:30 - Reply

        Questa motivazione è stiracchiata: per colpa di alcuni (non meglio precisati) si puniscono 56 milioni di persone?? (inoltre questa logica mi ricorda qualcosa…)

        • Anonimo 12 Ottobre 2020 at 11:44 - Reply

          obbligare le persone, potenzialmente infettive, che mi stanno accanto a metter la mascherina è PUNIRMI?
          scusa, io la vedo più come PROTEGGERMI

    • Olo 12 Ottobre 2020 at 21:03 - Reply

      da perfetto ignorante in materia, credo che la questione sia anche che, qualora tu fossi infetto, le tue particelle di saliva (che tutti emettiamo solo respirando) si depositano su tutte le superfici che incontri. quando qualcun altro tocca la ringhiera che ti ha visto passeggiare qualche minuto prima potrebbe infettarsi a sua volta. usando la mascherina questo rischio non scompare del tutto ma si riduce.

  12. Anonimo 12 Ottobre 2020 at 11:22 - Reply

    Ma la vignetta originale com’era?

  13. mirella 12 Ottobre 2020 at 11:41 - Reply

    scusate ma che diavolo sta succedendo? non avete capito che proprio Nat vi offre la possibilità di espressione liberamente? e chi ci riesce come lui con le vignette?

    • Giovanni 12 Ottobre 2020 at 12:16 - Reply

      Devo riconoscere a Natangelo il coraggio di accettare commenti anonimi sul suo blog.

  14. Anonimo 12 Ottobre 2020 at 12:38 - Reply

    Basta con gli anonimi !
    Solo codici fiscali e/o partite iva !

  15. Anonimo 12 Ottobre 2020 at 13:54 - Reply

    Non date peso a Ervesto.
    Abita a 500 metri da me, lo prendono tutti in giro.
    Poverino.

    • ervesto 13 Ottobre 2020 at 05:09 - Reply

      Sai che in terza elementare se qualcuno faceva una battuta del genere gli altri lo consideravano un deficiente totale? Se nessuno ti ha mai fatto provare sensazioni del genere vuol dire che esci dal Cottolengo, in qual caso mi astengo dal procedere oltre

      • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 16:47 - Reply

        Esperienza diretta, immagino.

        • ervesto 13 Ottobre 2020 at 16:52 - Reply

          Lo è diventata in questo momento (poi te la spiego)

  16. Anonimo 12 Ottobre 2020 at 15:27 - Reply

    Uno di quei casi dove più ti muovi, peggio è.

    • Anonimo 13 Ottobre 2020 at 12:20 - Reply

      Dopo aver sentito Ervesto ci sentiamo tutti migliori.
      Non siamo idioti e sfigati come lui.

      • ervesto 13 Ottobre 2020 at 12:45 - Reply

        Ah, ho capito, era proprio il Cottolengo, allora non infierisco (salutami il cromosoma aggiunto)

  17. G.C. 12 Ottobre 2020 at 18:52 - Reply

    Cioè, Nat, scusami, ma allora tutto lo sforzo che ho fatto per copiaincollare le tue vignette sul computer, cancellare con Paint il tuo nome per metterci il mio e spacciarle per qualcosa che mi sono inventato io, è inutile? E ora chi mi ripaga il tempo perso a rubartele? Perché questa maledetta “proprietà intellettuale” viola i miei sacrosanti diritti di appropriarmi del lavoro degli altri mentre me ne rimango a grattarmi la pancia e a non far nulla?

    Questa è dittatura proprietaria (o intellettuale), Nat. Sono deluso e mi ribello: da oggi sono un No-Nat.

  18. Raima 13 Ottobre 2020 at 09:25 - Reply

    Nat, ora qualche povero faccendiere della “Bestia” di Salvini attacca te.

  19. Franco 13 Ottobre 2020 at 10:30 - Reply

    coraggio Nat
    ci vuole tanta pazienza

  20. sherlock 13 Ottobre 2020 at 15:37 - Reply

    E’ meraviglioso (nel senso di “raccapricciante”) come ragiona certa gente: “elaborazione legittima”, “non sono obbligato a togliere”, “omaggio”, “pubblicità” …

  21. Per Elisa 13 Ottobre 2020 at 16:47 - Reply

    Carissimo Nat,

    da questa storia triste mi è sorta un’idea. “A me piace”, come direbbe Totò, e pertanto te la propongo.

    Mandami un assegno in bianco, della tua banca, con la tua firma (io ti apprezzo molto non solo come vignettista, ma anche e forse più come correntista).
    Io ci scrivo l’importo e ritiro il contante.
    E’ un’operazione in due.
    Da “&” commerciale (ma non scriverla nell’assegno, non è il caso).
    E’ un omaggio (da me a te o da te a me, che importa?).

    Non dimostrarti un vignettista piccolo piccolo, anzi molto generoso. E se non vuoi pubblicità, se non ne hai bisogno, tranquillo, io non te ne farò. Avverrà tutto fuori da Internet e sarà una storia bellissima.

    Per Elisa ( Isoardi )

  22. TIZIANA ROSSET 14 Ottobre 2020 at 09:03 - Reply

    Tutto bene, Nat? Ci manchi.

  23. Anonimo 14 Ottobre 2020 at 12:10 - Reply

    Nat, la tua assenza ci pesa ma è stata utile.
    È appurato che, tirando lo sciacquone, Ervesto sparisce e finisce nella fossa biologica.

  24. Maria Grazia 14 Ottobre 2020 at 12:28 - Reply

    Nat, dicci che il nomask ti ha preso male, altrimenti ci preoccupiamo per la tua salute. Ritorna

  25. Anonimo 14 Ottobre 2020 at 12:38 - Reply

    Nat, non ti hanno (percaso) fatto il tampone al cu..?

  26. Anonimo 14 Ottobre 2020 at 16:47 - Reply

    Boh, magari ha lasciato x il commerciale come ha fatto Zerocalcare, ma i magazine fighi li ha gia` presi lui.
    Sono rimasti “LegnoLab” , “Carrozze e Cavalli” e uno slot a TeleFoggia tra due repliche di Panzironi 😉

beh?

Ultimi post