Il volo degli uccelli

Lascia un commento!

Senza titolo 283

Il volo degli uccelli – la mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola
#7agosto #salvini #papeete #estate #mare #spiaggia #lega #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 7 Agosto 2020|Categorie: satira, vignetta|tag = , , |16 Commenti|

16 Comments

  1. Anonimo 7 Agosto 2020 at 12:11 - Reply

    Questa è verità assoluta.
    Il coglione ha fatto spazio per i PDioti !

    • Dedication 7 Agosto 2020 at 13:04 - Reply

      O magari non era piu’ possibile governare con:

      1) Un partito che ha tolto la maschera sul suo essere un canalizzatore di dissenzo.
      2) Un partito che non vedeva l’ora di fare un governo col PD.
      3) Un partito che ha tolto la maschera sul suo aver tradito i proprio elettori (peerla) ed e’ passato da essere il cane da guardia dell Unione al suo Dudu da compagnia.
      4) Un ministro dell’economia diretto da un PdR del tutto Unionista.

      Chissa’.

      PS. Io non avrei fatto saltare il governo. Ma il modo di riportare le motivazioni della stampa nostrana, ricorda molto il “Qu’ils mangent de la brioche” attribuito Maria Antonietta.

      • Anonimo 7 Agosto 2020 at 13:18 - Reply

        Sappiamo che la storia delle brioche è falsa, comunque il nostro doveva continuare a fare da parafulmine come Ministro. Avesse poi evitato certe cazzate ( pieni poteri, citofono… ) avrebbe mantenuto un alto consenso. Per la destra sarebbe fondamentale governare senza Berlusconi ( sarà impossibile ).

        • Dedication 7 Agosto 2020 at 15:52 - Reply

          Si ma noi giudichiamo col senno di poi, che sappiamo essere una scienza esatta.

          Sull’espressione “pieni poteri”, che il nostro avrebbe potuto risparmiarci, la stampa ha fatto un’opera da rendere fiero Goebbels. Il significatoera “non ne posso piu’ dei 5S che si oppongono a tutto, anche quello che hanno promesso in campagna elettorale”.

          La dimostrazine e’ l’assordante silenzio sui *veri* pieni poteri che sua maesta’ Conte XVI si e’ fatto dare in spregio alla Costituzione ed al buon senso.

          • Anonimo 7 Agosto 2020 at 15:58 - Reply

            Riguardo ai 5 stalle, la maggior parte di essi vuole solo arrivare a fine mandato per incassare tutto il possibile. Dopo torneranno al loro destino di nullità.
            Si alleerebbero con Pol Pot o con Pinochet, per loro non vi e’ differenza alcuna.

            • Anonimo 7 Agosto 2020 at 16:06 - Reply

              Ovviamente, parlando di Pinochet, intendo il noto dittatore venezuelano citato dal ministro che il mondo ci invidia !

              • Dedication 7 Agosto 2020 at 17:01 - Reply

                Per non parlare di quelli che scambiano Libano e Libia.
                Ma poi, perche’ nel Conte I si passava sempre per Russeau, e nel Conte XVI non ci si passa piu’?

                Eh, i grullini.

          • Armando 7 Agosto 2020 at 17:43 - Reply

            La base dei DPCM sono decreti legge (poi convertiti in legge), come il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, che ponevano specifici limiti al tipo di misure adottabili (per es. limiti alla circolazione di persone) ed investivano la Pres. Cons. della delega

            La problematicità dello strumento deriva dal fatto che sia un atto non avente forza di legge dunque secondo alcuni giuristi al di fuori del vaglio della Corte Costituzionale, la quale può però intervenire sui decreti d’urgenza e sulle leggi sulle quali i DPCM si appoggiano.

            Caso mai qualcuno pensi di abusarne nella prossima legislatura nascondendosi dietro il precedente che sarà comunque possibile avviare i riscorsi.

            La recente polemica contro Conte per il ritardo di otto giorni evidenzia come resti da chiarire quanto tempo sia necessario per redigere e pubblicate i decreti legge.

            Chi blatera di “pieni poteri” non può certo pretendere che bisognasse attendere i tempi delle leggi ordinarie.

            • Armando 7 Agosto 2020 at 17:46 - Reply

              []nascondendosi dietro il precedente sappia che sarà[]

  2. Olo 7 Agosto 2020 at 13:23 - Reply

    La natura che ci spiega la nostra essenza!… Vignetta meravigliosa!

  3. i commenti sono divertenti quasi quanto le vignette.

  4. Antonio B. 8 Agosto 2020 at 16:55 - Reply

    Bella, Nat, molto divertente!

  5. Derek 9 Agosto 2020 at 19:41 - Reply

    Ma perché i leghisti vengono a leggere le vignette di Nat? Giuro che non riesco a capire… Io mai andrei a leggere Le frasi di Osho che lavora per il quotidiano di Angelucci (FI) Il Tempo… Boh…

    • natangelo 9 Agosto 2020 at 20:36 - Reply

      Ciao Derek, sai che non condivido niente delle idee del partito della Lega. E se dico niente, intendo proprio niente. Nè mi interessa lisciarmi quel tipo di pubblico (a dire il vero io tendo a prendere a ginocchiate nei denti anche i miei lettori). Però sono contento quando persone completamente lontane dalle mie idee amano il mio lavoro, perchè credo che ci sia un denominatore comune tra tutti noi: la autocritica. Sembrerà una battuta ma ho molti amici leghisti, non condivido niente di quello che dicono ma parlare con loro mi aiuta a 1) capire il loro pensiero e 2) capire il mio pensiero. Quindi, ben vengano purchè siano persone aperte e disposte al confronto!

      • Anonimo 9 Agosto 2020 at 21:13 - Reply

        Sei di una saggezza incommensurabile!
        Per te le parole di Swaizzeneger al tipo della Porsche nel film ” Commando “.
        Senza mentire ( si scherza ne ).

        • Derek 9 Agosto 2020 at 22:25 - Reply

          Ciao Nat, mi emoziona ricevere una tua risposta 🙂. Leggere la tua vignetta è un appuntamento importante della mia giornata, quanto leggere l’editoriale del Direttore, e ti stimo tantissimo. Mi faceva piacere che lo sapessi 🙂 Capisco quello che vuoi dire, anche io ho dei colleghi leghisti, con cui vado d’accordo e sono amico ma quando leggo “Riguardo ai 5 stalle, la maggior parte di essi vuole solo arrivare a fine mandato per incassare tutto il possibile. Dopo torneranno al loro destino di nullità.
          Si alleerebbero con Pol Pot o con Pinochet, per loro non vi e’ differenza alcuna.” sinceramente non capisco su cosa dovrei confrontarmi e men che meno capisco chi glielo fa fare

          Ma proverò a capire! Anzi come dice Bart:” proverò a provarci!” 😉

beh?

Ultimi post