Discreta lottizzazione

Lascia un commento!

Il fascino discreto della lottizzazione – la mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola!

#fazio #salvini #meloni #rai #lottizzazione #discovery #chetempochefa #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 16 Maggio 2023|Categorie: satira, vignetta|tag = , , , , |34 Commenti on Discreta lottizzazione|

Falla girare!

34 Comments

  1. Cosimo Epicoco 16 Maggio 2023 at 12:11 - Reply

    Repetita iuvant! Si dice così? Via Biagi! Via Montanelli! via Santoro!

    • Luke 16 Maggio 2023 at 13:38 - Reply

      Ciao Cosimo…
      Con tutto l’immenso rispetto che i 3 grandi da te citati meritano, mi pare che accostare a loro il buon Fabio Fazio, per me personaggio alquanto antipatico, arrogantello e spocchioso, sia alquanto blasfemo…
      Come paragonare Pelé e Maradona, immensi fuoriclasse, a Longobucco e Martiradonna, onesti lavoratori della pedata…

      • degiom 16 Maggio 2023 at 15:52 - Reply

        Ciao Luke

        Diciamo che fanno mestieri comunque diversi o meglio, il taglio giornalistico dei primi poco o nulla ha a che vedere con il secondo ( e a ben pensarci, pure la buonanima di Biagi con Santoro … beh sì insomma forse Pelè con Longobucco no ma Platini con Furino forse).

        Però

        Come sempre rispetto il tuo giudizio (anche se assai tranchant nei confronti di Fazio) e sappiamo benissimo che nessuno piace a tutti.
        Detto questo, tra i 4.000 (quattromila) personaggi transitati a CTCF in 20 (venti) anni di messa in onda, dal Papa a Ron Howard, da Bono ad Almodovar, da Gorbaciov ad Alain Delon se un singolo giornalista ne avesse intervistati nel corso della sua intera carriera 4, verrebbe ricordato come un grande …

        Se poi facciamo mente locale sui programmi da lui CREATI (non format comprati all’estero) e lanciati con successo di critica e pubblico enormi, ricopiati (quando non clonati) da decine di TV pubbliche e private: Quelli che il calcio, Anima Mia, Binario 21 i primi che mi sovvengono, oltre a 4 edizioni di Sanremo, che credo ancora adesso detengano il record di share, nei 40 anni della sua carriera …
        Beh: potrà piacere o meno, risultare antipatico e spocchioso quanto ti pare ma innegabilmente ha avuto un peso spaventosamente importante nella storia della televisione di Stato.

        Questo, lo ripeto, a prescindere dai gusti personali (personalmente la sua trasmissione non mi fa impazzire e 9 volte su 10 la domenica sera mi guardo il posticipo di calcio sul PC o la partita di volley su Raisport).
        E nessun amministratore delegato sano di mente manda via un soggetto che moltiplica a dismisura i guadagni di un tale format, nel confronto con i costi complessivi della trasmissione (compensi suoi e del suo entourage assolutamente compresi).
        Se succede, un (mala)gestione del genere scaturisce da fattori di (mala)politica annessi a faide trasversali che con l’utile aziendale c’entra come i cavoli a merenda (o come salvini con un qualsiasi ministero) …

        . – . – . – . – . – . – . – . – .-

        Ecco, anche oggi la solita lenzuolata è servita … ;-D

        Bye bye D.

        • Luke 16 Maggio 2023 at 17:09 - Reply

          Caro degiom,
          sul peso e sull’importanza che ha avuto nella storia della TV italiana e della RAI soprattutto hai perfettamente ragione. Come pure Quelli che… era una trasmissione carina e “quasi” innovativa per l’epoca dove si cercava di smitizzare un po’ il calcio… dico quasi perchè il germe dell’idea era ed è (credo) di Fabio Ravezzani con QSVS ancor oggi su Telelombardia, certo all’epoca molto locale (squadre lombarde principali + Juve) e piuttosto ruspante con alcuni inviati improbabili ma assolutamente divertenti.
          E concordo assolutamente sul fatto che nessun AD serio e capace manda via da un’azienda chi ti porta un sacco di utili e di immagine…

          di fretta perchè sennò perdo il bus
          un abbraccio

  2. Luisa 16 Maggio 2023 at 12:24 - Reply

    Tutti hanno dichiarato “niente politica in RAi” e puntualmente quando sono stati al potere hanno piazzato gli amici. Pagati con i soldi del canone, ovviamente, diverso il discorso per le TV private. Quel che snerva in questo caso è il comportamento arrogante di certi “ministri” di questo governo, veramente insopportabili. Che tra l’altro sono andati al potere attaccandosi al carro della vincitrice, voti non ne avevano. Forse proprio perché insopportabili.

  3. Luke 16 Maggio 2023 at 12:31 - Reply

    Ehm…
    da quando il verdonefelpamunito è diventato sardo?
    in lombardo grezzo, un po’ brianzolo, (che dubito il tizio in questione sappia parlare) si dovrebbe dire “uè, te saludi…!” (con la u di saludi alla francese)….

    ok, basta fare il puntiglioso professorino…

    vignetta esilarantissimerrrima…(neologismo accrescitivo rafforzato)

    • Cristina 16 Maggio 2023 at 19:08 - Reply

      Sono d’accordo Luke: avrebbe dovuto dire “uè te salüdi”. Per quanto riguarda, invece, la finezza dei modi la descrizione è calzante. 🙂

  4. Mara Cavina 16 Maggio 2023 at 12:43 - Reply

    Poveri “culi” insisti Nat chi meglio di te ci rappresenta ahinoi….

  5. Cosimo Epicoco 16 Maggio 2023 at 13:27 - Reply

    Luke! Ma ti pare questo il modo di rivolgerti ad un senatore e ministro della Repubblica? Sardo non sardo l’Italia è una e indivisibile! A proposito, la mia Puglia pare si la regione d’Italia più ambita dal turismo! Feltri? “Ndranghete!” E tu Luke quando vieni a trovarmi?

    • Luke 16 Maggio 2023 at 14:23 - Reply

      Caro Cosimo…
      L’Italia in quanto nazione italiana è una e indivisibile, ma è formata da una molteplice varietà di lingue e dialetti e di genti diverse che li parlano e che fra loro poco o nulla hanno in comune se non la lingua italiana e la nazionale di calcio (e ultimamente sulla prima sto cominciando a nutrire seri dubbi…)
      Comunque non escludo che quando si sarà schiarito l’orizzonte dei miei futuri girovagari lavorativi una tappa in Puglia la farò ben volentieri…

    • Alessandra 00 16 Maggio 2023 at 17:54 - Reply

      Ecco qui sopra il primo ospite di “Che Galateo Che Fa”… Ma vaaaa

      • Alessandra 00 16 Maggio 2023 at 17:59 - Reply

        Mannó!!! Il mio commento era riferito al sig. 01 e non a Cosimo né a Luke. È finito qui non so come, chiedo perdono!!!

  6. Antonia 16 Maggio 2023 at 13:49 - Reply

    Eccalla!!!

  7. M.R. 16 Maggio 2023 at 14:05 - Reply

    Mah, forse sbaglio, ma Fazio non mi pare uno da imbavagliare, l’ho sempre trovato sufficientemente servile…

  8. M.R. 16 Maggio 2023 at 14:06 - Reply

    PS: vignetta esilarantissimerrrima…(neologismo accrescitivo rafforzato) (cit.)

  9. Alessandra 00 16 Maggio 2023 at 16:12 - Reply

    Al nuovo AD Rai suggerirei un programma, al posto di Che tempo che fa, tutto nuovo dal titolo “Che Galateo Che Fa” ideato e condotto da un personaggio ad hoc: Salvini Matteo 🙁

  10. Cosimo Epicoco 16 Maggio 2023 at 17:17 - Reply

    Luke! Molteplicità di dialetti? Ostrega! Mo’ sorbole! A’ grullo! Tacci sua! Mocca a mammt! U capist! Cegliese: “ci ta muert scorcim u mulidd!” Per cortesia cara mi sbucci la mela! “Va’fa’ ngul a mammt scuercita tu! ” Sì caro te la sbuccio subito! Scusa forse la traduzione simultanea non ha funzionato!

  11. roberta vini 16 Maggio 2023 at 17:27 - Reply

    Non e’ che fosse un granché la TV anche prima di questa combriccola a me Fazio piaceva ai tempi di Mercalli e Lombroso negli ultimi anni Orietta Berti
    tutte le “star”del cinema o fiction italiani (per favore basta!ora sono pure negli spot ) e poi un continuo di pubblicità

  12. Ermanno 01 16 Maggio 2023 at 17:34 - Reply

    Caro Nat, fossi in tè proverei a cambiare padrone e alla svelta..!!!! . Guarda che ormai ti sono rimasti fedeli solo questi 4 terroncelli comunistoidi… E ormai solo ste’ 4 rosiconi rossi, si beano delle tue tristi vignette. Digli che l’aria è cambiata, non è più rossa, ma nera nera nera… E fossi in te cambierei bandiera!!! La canta così anche Zucchero!!! 🤣

    • Claudia 16 Maggio 2023 at 18:32 - Reply

      Attento alle vacche…

    • Ma.Co.Da. 17 Maggio 2023 at 09:54 - Reply

      Carissimo Ermanno 01, saremmo pure 4 (ma forse dovresti imparare a contare) terroncelli comunistoidi, ma a differenza tua che spunti quando ti fa comodo (o quando te lo chiedono), noi seguiamo NAT e ci divertiamo a prescindere, sia quando attacca i neri, sia quando attacca i rossi, i gialli, i verdi, i giallo verdi, ecc… Senza contare quando attacca se stesso. Basta consultare il suo archivio, in questa stessa pagina, non è difficile.

  13. Cosimo Epicoco 16 Maggio 2023 at 18:32 - Reply

    Ermanno 01! Mario Natangelo non ha nessun padrone! Lo avrà! E sarà sua moglie! Sventurato lui! Chissà poi quante volte la signora Natangela andrà a letto con i bigodini e la crema da notte!

  14. Nicola 16 Maggio 2023 at 19:50 - Reply

    Salvini è il top per un vignettista, è una macchietta vivente. Rimane comunque il rammarico che un siffatto soggetto acceda a cariche che, quantomeno per forma, (la sostanza manco la cito), necessiterebbero di un minimo di cultura civico politica

  15. Leonardo Nacci 16 Maggio 2023 at 21:00 - Reply

    Fanc! Natangelo fanc! Fan tutti così!
    Ora esplodi? Ciao Nat cmq a me piaci!
    W la satira, ma falla anche su di….😜

  16. Romolo 17 Maggio 2023 at 08:26 - Reply

    Buongiorno, il problema è la fretta; occupare tutto e soprattutto l’informazione nel minor tempo possibile, ancora sia l’opposizione che il popolo bue sono intorpiditi.
    Così da essere pronti a fronteggiare con distrazioni di massa, i malumori prossimi venturi. Buona giornata

  17. Elio 17 Maggio 2023 at 09:17 - Reply

    Buongiorno Nat, troppo sveglio, tutta la mia ammirazione

  18. Max 17 Maggio 2023 at 09:27 - Reply

    La Verità è che tutti i Sommi intervistati di alto profilo hanno accettato di andarci perché chi glielo proponeva assicurava loro la innocuità dell’intervistatore, famoso per domande al latte e miele e grande incensatore nonché elargitore di lautissimi compensi per pochi minuti. Naturalmente se intervisti Pelé poi puoi scriverlo sul tuo cv da mostrare al prossimo candidato da invitare e così via l’elenco si allunga.

  19. Ma.Co.Da. 17 Maggio 2023 at 09:44 - Reply

    Ecco! Lo vedi? Lo vedi? Poi non ti lamentare (ma quando mai?) se gli imbe… imberbi seguaci dei nostri attuali politici (😂) di governo si scatenano contro di te, riempiendoti di insulti.

  20. guido 17 Maggio 2023 at 10:07 - Reply

    C è poco da dire é la vignetta su un copione che si ripete da sempre

  21. Serafino 17 Maggio 2023 at 12:52 - Reply

    …sono strafelice non ho mai visto che tempo che fa ” se non sbirciato 1/2 volte è mi sembrava una cosa leccaminosa…è di tutti quei programmi similari..ps.comunque continuerò a non votare…..forza nata sei tutti noi…..

    • Ma.Co.Da. 17 Maggio 2023 at 16:07 - Reply

      Che strano! L’hai vista solo mezza volta e sei strafelice che la chiudano, perché hai già capito che è leccaminosa: come hai fatto?
      Inoltre, siccome in TV proprio le trasmissioni con i conduttori leccaminosi sono le più promosse, come mai invece questa la chiudono?
      Non è che non sai di cosa stai parlando?

  22. Roaaria 17 Maggio 2023 at 13:39 - Reply

    Beh! Speriamo che non ci privino anche di Gramellini. Altra persona intelligente e di cultura che con la sua trasmissione induce il pubblico addirittura a riflettere! Cotanto governo ha paura di un pubblico che riflette!

  23. Lucio 17 Maggio 2023 at 19:41 - Reply

    Adesso però rosiccccchiate per 5 anni 😄😄😄😄

    • Ma.Co.Da. 18 Maggio 2023 at 11:42 - Reply

      Rosicare e derivati: copyright by Matteo Renzi. Pagargli i diritti, please. Oppure sfogliare vocabolario.

Dimmi la tua

Ultimi post