Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Una scena struggente

Lascia un commento!

Una scena struggente

#satira #paradiso #inferno #meme #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 12 Novembre 2021|Categorie: satira, tavola|tag = , , , |27 Commenti|

27 Comments

  1. Anonimo 12 Novembre 2021 at 18:53 - Reply

    Mah..

    Cretino o Gretino ?

    Cretino e Gretino ?

    • Son of a Bit 12 Novembre 2021 at 21:21 - Reply

      su di te nessun dubbio

      • Anonimo 13 Novembre 2021 at 08:32 - Reply

        Bit o bitch ?

        Bitch !

        • Son of a Bit 13 Novembre 2021 at 11:04 - Reply

          figurarsi se il pollo non ci cascava

          ma quale arguzia ! che raffinata sottigliezza !

          dopo un po’ ha colto il gioco di parole tra bit e bitch ( vabbè ci ha messo un giorno e mezzo, pazienza )

          • Anonimo 13 Novembre 2021 at 13:54 - Reply

            Io lavoro, sfaccendato !

            Questo ha dato il ritardo.

            Saluta mamma.

            • Son of a Bit 13 Novembre 2021 at 14:26 - Reply

              sei scarso anche nel profiling….d’altra parte vista la battutona su Greta ( la preferita di Feltri ) cosa si può pretendere ?

  2. Anonimo 12 Novembre 2021 at 20:35 - Reply

    Non capisco la battuta della vignetta, non dovrebbero stare all’inferno i due massacratori?

    • Suppiluliuma III 12 Novembre 2021 at 20:47 - Reply

      Se fossero in paradiso ci sarebbero 72 pornostar, 36 valchirie e 36 russe.

  3. eliogabalo 12 Novembre 2021 at 21:03 - Reply

    Ho riletto i commenti: il primo di G.V. che fa la domanda che tu attribuisci al cane (uno dei pochi, sicuramente neofita, che si firma con nome e cognome: complimenti per l’eleganza, Nat), poi il mio che prova a buttarla in burla dicendo che è una tua interpretazione personale dell’Inferno (memore che tu stesso hai più volte caratterizzato la differenza: una ragazzina che si toglie la mascherina davanti a Dio, Craxi che si prende un doveroso ringraziamento nel didietro – ricordato dettagliatamente anche da un commento successivo).

    Poi rispondi tu, dicendo che, come hai spiegato tante volte… Scusa: non si era capito che oggi eri in modalità “aldilà generico” e non quello che diversifica gli ambienti. Da ateo, anch’io penso che dopo la morte non ci sia nulla; da lettore, penso che essere attento sia il dono migliore che si possa fare ad un autore – e “attenzione” significa pensare che ogni cosa abbia un significato, quindi anche il fatto che Craxi abbia l’Inferno e altri ben più meritevoli no (o che magari oggi non era importante: per questo ci ho scherzato sopra).

    G.V. evidentemente non ha letto le altre volte che lo hai spiegato.
    Anch’io, stamattina, ho risposto ad una cliente abituale del super che mi chiedeva “Dov’è il latte fresco?”.
    Avrei DOVUTO dire “Quale delle due? E’ cieca o rincoglionita? Viene qui tutti i giorni da vent’anni, e tutti i giorni me lo chiede”.
    Ho risposto: “Sulla testata del primo corridoio”, come tutti i giorni.

    I commenti sotto le vignette si dividono in tre grandi gruppi, a spanne:
    1 Opinioni e pareri
    2 Stupidaggini e battute (riuscite o meno) per riderci sopra
    3 Insulti gratuiti (a volte conditi con augurio di morte rivolto fino alle parentele di secondo grado)

    Bè: se la vignetta stessa si basa su un insulto gratuito, mi sa che i commenti del terzo tipo sono ufficialmente sdoganati – e io qui non c’entro un cazzo. (seguiranno commenti a conferma: Dedication, per cortesia, posso avere un invito personalizzato a schiattare, io e l’edicolante che tutti i giorni mi vende il Fascio Quotidiano?)

    Nat, non so dove fai la spesa tu, ma non aver paura di fare domande stupide – mi raccomando.
    Settimana scorsa una suora mi chiedeva consigli sulla pasta, cottura, tenuta del sugo: volevo consigliare gli strozzapreti, ma non mi sembrava il caso. Mi sono trattenuto. Mi sono trattenuto, anche se poi ridevo da solo scuotendo la testa.

    • Kekko 12 Novembre 2021 at 21:24 - Reply

      Mi piace

    • Dedication 13 Novembre 2021 at 00:33 - Reply

      “Dedication, per cortesia, posso avere un invito personalizzato a schiattare, io e l’edicolante che tutti i giorni mi vende il Fascio Quotidiano?”

      Ciao, per quanto ti sembri strano a me stai anche simpatico.
      Se tra i pochi che leggo sempre. Ma mi dici dove avrei augurato la morte a chicchessia?
      Mentre rivendico il copirait per Fascio Quotidiano (nomignolo tra l’altro piu’ volte copiato), non ho mai augurato il male a nessuno (mentre mi sono beccato svariati insulti e auguri di schiattare).
      Ma se mi smentisci sono prontissimo a cheidere scusa.

  4. Anonimo 12 Novembre 2021 at 21:34 - Reply

    E fatevi una risata Co….ni !!!

    pieno di filosofi da Wikipedia qui, vero ?

    ( per altro apprezzo sinceramente Wikipedia, la trovo utile per una prima ricerca, sia chiaro ).

  5. MARK TWAIN 12 Novembre 2021 at 21:55 - Reply

    In effetti molti cristiani/cretini credono “veramente” di risorgere in “cielo” e nel cielo ci stanno le nuvole… alcuni credono pure che l’assunzione in cielo avverrà con il loro “corpo fisico”, come del resto è già avvenuto per la mamma del loro fondatore (attualmente dovrebbe trovarsi ancora all’interno della nostra Galassia, visti i limiti di velocità ai quali è sottoposto un corpo materiale secondo la Relatività Speciale).

    • Suppiluliuma III 13 Novembre 2021 at 03:36 - Reply

      Ma se uno perde una gamba, la gamba va in paradiso ad aspettarlo? Oppure quando risorge, risorge senza gamba?

      • Anonimo2 13 Novembre 2021 at 10:59 - Reply

        standing ovation

      • MARK TWAIN 13 Novembre 2021 at 11:37 - Reply

        Il problema della “risurrezione” degli eventuali “pezzi” rimasti in Terra ha dato origine ad un ampio dibattito tra i teologi medioevali. il problema si pose in relazione al prepuzio di Gesù, essendo ebreo era stato circonciso, e quel “pezzo” era rimasto in Terra. Ancor’oggi ve ne sono diverse “copie” oggetto di venerazione… tutte “rigorosamente autentiche”!

      • Non sono un comico 13 Novembre 2021 at 13:17 - Reply

        Dipende, se uno è stato buono e ha sempre obbedito alla mamma la gamba va in paradiso con un kinder nello zainetto; se uno invece ha fatto da monello, giù all’inferno, gamba malefica, e scordati di riattaccarti al resto quando sarà il momento.
        Chiaro!!

  6. MARK TWAIN 12 Novembre 2021 at 22:14 - Reply

    Presso alcune delle prime comunità cristiane c’era anche qualcuno convinto che, convertendosi alla nuova religione, non si sarebbe dovuto neppure morire per risorgere! Comunque Paolo di Tarso, il vero fondatore del cristianesimo, si è prodigato per spiegare che la morte era certo un fastidioso contrattempo ma non era possibile evitarla. Potevano certo credergli perché lui riceveva le notizie “di prima mano”, visto che parlava direttamente con Dio, grazie agli attacchi epilettici di cui soffriva, non avendo avuto modo di conoscere suo figlio.

    • MARK TWAIN 13 Novembre 2021 at 11:57 - Reply

      In effetti l’idea della risurrezione “da vivi” gode ancora di un certo credito negli Stati Uniti, ricordo che sono stati prodotti addirittura un paio di film sull’argomento. Nel’unico che ho avuto il coraggio di visionare veniva spiegata in questo modo la sparizione di tutti i passeggeri da un volo di linea.

  7. jftaron 12 Novembre 2021 at 23:05 - Reply

    Oh, Madonna. Topolino non impone bizantinismi.

    • Suppiluliuma III 13 Novembre 2021 at 03:38 - Reply

      Si, infatti. Ho sempre preferito l’universo narrativo della Disney, o della Marvel, a quello della Bibbia. E poi la Marvel ha supereroi più fighi, e con superpoteri migliori.

  8. Mauro 13 Novembre 2021 at 14:14 - Reply

    Capisco e condivido il senso di questa vignetta ma la trovo comunque eccessivamente offensiva nei confronti di chi ha ingenuamente commentato la “nuvoletta”. Mi piaci quando sei feroce e scorretto, ma questa… bo…

  9. G.C. 13 Novembre 2021 at 14:55 - Reply

    È dogshaming, Nat (lol). Attendo la shitstorm degli animalisti, ora…

  10. Anonimo 13 Novembre 2021 at 16:59 - Reply

    Dalle mie parti abbondano cinghiali, caprioli, nutrie e pure i lupi.
    Per non farci mancare nulla ci sono gli animalisti che difendono tutto il difendibile ( piccioni compresi ).

  11. Anonimo 13 Novembre 2021 at 17:11 - Reply

    Seguito :

    piccioni, cerbiatti e cinghiali sono commestibili.
    Anche le nutrie ( dicono ma non voglio provare ).
    Lupi ed animalisti temo non lo siano.

    • degiom 15 Novembre 2021 at 12:30 - Reply

      Ma te stai a scherza’?

      Lo stinco di animalista, al forno con le patate: aglio, rosmarino, un filo d’olio …

      ‘Na meraviglia, una leccornia da gourmet!

  12. ephraim76 15 Novembre 2021 at 14:22 - Reply

    Questa potrebbe essere la prima di una lunga serie!

beh?

Ultimi post