Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Il lato positivo

Lascia un commento!

Il lato positivo

#greenpass #greenpassday #dittatura #vaccinatevi_e_basta #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 16 Ottobre 2021|Categorie: satira, vignetta|tag = , |16 Commenti|

16 Comments

  1. Anonimo 16 Ottobre 2021 at 19:56 - Reply

    Questa è spaventosamente bella !
    ( ma chi te le suggerisce? )

  2. eliogabalo 16 Ottobre 2021 at 20:39 - Reply

    Nat, con tutto l’affetto e la stima: che palle – stiamo ancora tirando per la giacchetta i morti per Covid, come un Renzi che sa cosa direbbero se potessero parlare?
    Se parlassero, magari ci racconterebbero di essere in compagnia di tanti morti di infarto: non si fa più prevenzione e gli arresti cardiaci letali si sono triplicati.

    Premesso: sono vaccinato, ma non sono affatto contento che una cosa buona come il vaccino sia usato come jolly in qualsiasi questione. Classi pollaio? Vaccinate tutti! Tagli alla Sanità? Vaccinate tutti! Trasporto pubblico allo stremo? Vaccinate tutti! Non basta il 90%: serve il 100%, non vogliamo interruzioni mentre facciamo il Ponte sullo Stretto!
    L’anno prossimo, mentre staremo facendo la quarta dose ai gatti e alle tartarughe domestiche, diamo un occhio alle spese militari: con un giorno solo (un giorno!), paghiamo le terapie intensive di tutti i no-vax per un anno. Solo che i cacciabombardieri stanno zitti, non fanno cortei e non ti fanno innervosire.

    Lavoro in un’Azienda di 20.000 dipendenti e ne ho sentito diversi che dicevano: “Sai una cosa? Io il vaccino non ho voglia di farlo, i tamponi mi danno fastidio e posso permettermi due mesi a casa perché ho la casa di proprietà. Ci vediamo a gennaio: Buon Natale”.
    Abbiamo un Ministro di “sinistra” che non è riuscito a convincere con la comunicazione (con la complicità di un coglione vestito da alpino che va in giro a fare crocette sul notes, pagato per fare percentuali). Ora quel Ministro dice “Non paghiamo i tamponi, perché altrimenti non si vaccinano”, dichiarando ad alta voce che il Green Pass è un obbligo da cui ti puoi esentare se hai i soldi, ovvero un obbligo solo per i lavoratori più poveri – che domani vedranno lo Stato non come il papà che li ha salvati dalle terapie intensive, ma quello che ha fatto leva sulla sua indigenza per negargli una scelta (pur se sbagliata) che al collega benestante invece è riconosciuta.

    Oggi sono morti altri 4 lavoratori per problemi di Sicurezza: avevano tutti il Green Pass, per forza. E’ da quando sono nato che c’è l’emergenza Sicurezza, è da quando sono nato che su quelle nuvolette, insieme ai morti per Covid, ci sono operai, migranti, schiavi che raccolgono pomodoro e che se crepano li spingono direttamente in un canale di scolo.

    Conosco anch’io persone che hanno perso i cari per la pandemia, conosco alcuni colleghi che se la sono vista brutta e altri che se ne sono andati: li conosco, ma non so cosa penserebbero dei cortei. Non ho la presunzione di saperlo, e quindi forse qualcuno di loro vedendo dei cartelloni che criticano la gestione Draghi, si sarebbe messo in corteo insieme agli altri.

    Anch’io, quando sono andato al G8 – o in mille altri picchetti sindacali – ho messo in conto di prendere qualche manganellata sulla testa, o di venire schiacciato da qualche mazziere che sfonda il presidio. Sai: ci sono cose che ti fanno girare così tanto i coglioni che conservare la vita passa in secondo piano.

    Senti Letta, che dice che chi non si vaccina è un come un evasore fiscale. Letta. Enrico Letta, che non si è accorto di Monte Paschi – Quanti evasori vale, Monte Paschi e il suo amico milionario Padoan? Quante terapie intensive, quanta Sanità e prevenzione si fa, con quei miliardi? Io – opinione personale – se sento uno che mi parla di microchip nel vaccino penso che sia un coglione; se sento Enrico Letta, penso che sia un dannoso, schifoso amico di chi la ricchezza non la crea ma se la prende (hai la mia mail, se ti contatta)

    Mi fermo qui e chiedo scusa: non volevo fare un pippotto.. ma ci sono riuscito 😀

    E’ che questa vignetta mi ha fatto cadere un po’ le palle: ci sta – mi hai fatto ridere un milione di volte, quindi la media è invariata.

    Scusa ancora e buon Salone

    • Gianfranco Sca 17 Ottobre 2021 at 08:45 - Reply

      …altro che pippotto… tutte cose sacrosante (anche se, forse, il luogo non sarebbe il più appropriato).
      Grazie per l’interessante riflessione: io penso che ora stiano usando il COVID per distrarre da altro.

      • eliogabalo 17 Ottobre 2021 at 11:17 - Reply

        Grazie a te per l’ascolto attento e paziente: è ben raro oggi poter dire “Ma..” senza vedersi arrivare un secchiello di verdura marcia a prescindere 😀

        Ho chiesto scusa a Nat per il luogo inappropriato… ma in realtà era una proprio una critica alla vignetta; un autore deve avere un solo limite: non l’eleganza, non il buon gusto (altrui), non il rispetto (ipocrita).. Ho sentito su RaiNews l’intervento governista di una tipa del Riformista che belava “Se i morti di Covid potessero parlarci…”. Ecco: ad un vignettista dovrebbe essere vietato essere loffio come una che scrive sul Riformista, o ad un videointervento registrato di Irene Tinagli – di quelli che finiscono con lo sguardo sorridente in telecamera e i pugnetti di incitamento chiusi: “…per ripartire, tutti, insieme”. (Ho reso l’idea: mi fermo qui, prima che a Nat scoppi pure il polmone buono – anche la sua scorza d’ananas ha un limite).

        Dopo aver postato il commento, ieri, ho ripensato ad un mio collega che non c’è più: quando parlava un complottista del 5G, lui ti sorrideva di soppiatto e si strofinava l’indice sulla tempia, per esprimere un giudizio. Quando ha sentito di un dirigente di RSA che nascondeva i contagi per non chiudere, invece, non sorrideva.
        Ecco: sulla sua nuvoletta probabilmente non ha un cartello con “Dittatura Sanitaria!”…ma “Dittatura del Profitto” penso proprio di sì – ed essere strumentalizzato dalla Tinagli per giustificare “l’obbligo per i poveri” del Green Pass sicuramente non gli sarebbe piaciuto.

    • Jimmy 17 Ottobre 2021 at 10:08 - Reply

      @eliogabalo Si hai ragione… E’ un pippotto (o filippica)!

      • eliogabalo 17 Ottobre 2021 at 11:19 - Reply

        Colpito e affondato 🙂

    • am70 17 Ottobre 2021 at 12:28 - Reply

      interessante riflessione, ma mi trovi d’accordo a metà.

      Ad esempio: “Classi pollaio? Vaccinate tutti! Tagli alla Sanità? Vaccinate tutti! Trasporto pubblico allo stremo? Vaccinate tutti! “. Ma questo chi lo ha mai detto?

      E proprio riguardo ai lavoratori che muoiono sul posto di lavoro, proprio venerdì Draghi ha incontrato i sindacati e hanno deciso di rafforzare le sanzioni contro le aziende che sono trovate a violare principi di sicurezza; e anche contro le aziende che fanno lavorare al nero.

      E ti faccio anche notare che tutti i quotidiani stanno riportando casi di morti sul lavoro, tutti i giorni.

      Come vedi c’è molta attenzione a questo tema.

      • eliogabalo 17 Ottobre 2021 at 16:53 - Reply

        Ho sintetizzato, ma con un po’ di pazienza troverai decine di risposte sul tono: tipo il Ministro Bianchi pressato dalle domande sul tono “Cosa farete con le classi sovraffollate?” (poverini: hanno avuto solo un anno e mezzo di tempo – nel frattempo c’erano priorità tipo restituire il vitalizio a Formigoni). “La soluzione è “vacciniamoci, vacciniamoci tutti”.
        Gli autobus e le metro? “Abbiamo aumentato la capienza all’80%” (cioè hanno tolto gli adesivi alterni “Non sederti qui”), ma “la soluzione passa dalla vaccinazione di massa”.
        Un anno e mezzo, non è stato aggiunto UN posto letto.

        Sicurezza sul lavoro: l’hai detto – c’è “attenzione”. Settimana scorsa era il piccolo Eitan, settimana prima gli afghani (ehi: che fine hanno fatto, quei fannulloni?).

        Sul piano pratico il Dlgs 81/08 era partito benissimo, migliorando la 626 del 94… e non per niente il Governo degli imprenditori nel 2009 ha fatto una bella modifica col dlgs 106 – spuntando un po’ di armi.
        A giudicare dagli applausi di Confindustria, dai selfie con Landini, dubito che ne verrà fuori qualcosa di concreto. Draghi guardava la platea degli imprenditori e pensava “Allora è vero che per trovare dei camerieri, basta pagarli!”, e ora non è più contrario al RDC 😀

        Maurizio “El Che” Landini ha firmato decine di contratti con cui si danno deroghe alle terziarizzazioni e ai tempi di riposo di legge (la 66/2003: nel Commercio, dove lavoro, c’è da piangere): in cambio, con Cisl e Uil si fanno dare dei soldini dalle trattenute in busta nascoste ai lavoratori che “rappresentano”, così possono pagare il treno e i permessi sindacali a quelli che ieri hanno portato a fare numero.
        Il “sinistrume” come me si mette a piangere, se vedo chi va in giro a parlare per conto mio.

        Accetto scommesse: ci ritroviamo qui fra un anno, e vediamo se i morti sul lavoro sono diminuiti.
        Sarò felice di perdere, nel caso.

        Grazie di cuore per la tua risposta – scambiare opinioni è sempre apprezzabile 🙂

    • Kilgo 17 Ottobre 2021 at 14:05 - Reply

      Sono d’accordo su quasi tutto quello che hai scritto (tranne le spese militari, che sono probabilmente eccessive ma necessarie: metti che un Orban o un Erdogan qualsiasi si alzino con le palle girate e decidono che l’Europa è cosa loro e agiscono di conseguenza, come ti difendi? Gli fai cadere in testa i letti delle terapie intensive con no-vax incluso?) ma il problema resta: il mezzo più efficace per combattere la pandemia è vaccinarsi tutti, bisogna insistere su questo.

      • Anonimo 17 Ottobre 2021 at 15:15 - Reply

        Ma guarda, il sinistrume è diventato sponsor dei banchieri ( Draghi ) e sponsor degli armamenti !

      • eliogabalo 17 Ottobre 2021 at 16:36 - Reply

        Permettimi una battuta: per rendere innocuo Erdogan, basta che smettiamo di mandargli NOi armi e miliardi – è tutta roba nostra! 😀 Glieli diamo volentieri, visto che ci fa da tappo con i poveracci che scappano dalle nostre missioni di pace, tipo vent’anni di miracolo afghano 🙁
        Battute a parte: spesa militare giornaliera 90 milioni di euro (sottostimata); “costo dei no-vax sul sistema sanitario 70 miloni totali” (Fonte Ema, ovvero dei SiVax per eccellenza – lo ha scritto anche il Fatto un paio di giorni fa).
        Insomma: non dico di darci al disarmo (anche se l’utopista in me lo vuole), ma un giorno solo di dieta, visto che abbiamo tante di quelle armi nucleari da poter disintegrare la luna 1000 volte, penso che potremmo permettercelo… Ma mi sa che non si vuole proprio, per “coerenza” 🙁
        P.s.: Orban mi sa che ha solo qualche fionda, nell’arsenale. Ho più paura di San Marino o di Montecarlo, che hanno un PIL superiore a qualsiasi stato sovranista (loro non lo dicono: lo sono).
        Grazie (sincero) per l’attenzione e il riscontro: non lo do mai per scontato.

        • Kilgo 17 Ottobre 2021 at 17:28 - Reply

          Si ma, metti che a qualcuno a cui non piace il sinistrume si alza dal letto con le palle girate e decide di, non so, assaltare la CGIL, o la Fontana di Trevi che tutto fa brodo, come ti difendi? Chiami la Polizia ma non serve, perché arrestare qualcuno che fa casino in mezzo al casino creerebbe ancora più casino, quindi ad un certo punto le bombe nucleari mi sono quasi simpatiche (si scherza, ovviamente, che comunque l’Italia bombe nucleari…ma quando mai).

          • Anonimo 17 Ottobre 2021 at 17:57 - Reply

            Metti poi che un ministro dell’Interno inetto faccia scortare i manifestanti sul luogo da assaltare ( certo potevano perdersi per strada !).

        • degiom 18 Ottobre 2021 at 12:00 - Reply

          Ciao Eliogabalo

          Ho letto con interesse le lenzuolate che hai digitato e devo ammettere che sono sostanzialmente d’accordo con tutti i concetti che hai espresso però …

          Proprio perchè ci sono decine, centinaia di cose che in Italia non funzionano è mai possibile che la ggente riesce a coalizzarsi e fare casino per il vaccino e/o per la certificazione verde?

          Quale razionalità seguono tali individui? Decine di migliaia che si organizzano e trovano i mezzi, i contatti per radunarsi in giro per l’Italia, che rischiano in prima persona cariche, manganellate, denunce, arresti per un provvedimento (del cazzo finché si vuole ma comunque è l’opzione se non ti vuoi vaccinare, no? Non oso pensare, se avessero reso obbligatorio il vaccino stesso, cosa sarebbe successo!) che, fondamentalmente, è stato accettato sinora, di buon grado o meno, dall’85% (ottantacinque per cento) dei nostri connazionali.

          A me hanno pure insegnato che in democrazia con il 50% + 1 si vince e si dettano le regole del gioco.
          Tranne che in pandemia?…

          Quindi: non si scende in piazza perché manca il lavoro, perché se c’è è precario, malpagato (molto malpagato) e senza alcuna tutela; non si protesta per i miliardi buttati in armamenti (a erdogan diamo le armi e lui ci rende lavatrici, olive e nocciole) … per i 3 morti sul lavoro quotidiani o perché i nostri governanti hanno distrutto, sgretolato, polverizzato in un ventennio scarso la migliore sanità pubblica al mondo. NO!

          Si vanno a prendere stangate per il green pass … Bah!

          Ricordando in chiosa che (per carità: sempre credendo alle fonti ufficiali) chi ha fatto scelte differenti ha situazioni all’oggi molto peggiori delle nostre (UK con il liberi tutti di quest’estate 50K contagi e 150 morti die; Russia 30% di vaccinati con 1K morti /die – a ieri qui c’erano 2,5K contagi e 24 deceduti).

          Un cordiale saluto a tutti gli interlocutori del comunque interessante confronto, ringraziandoli per la pazienza, se sono arrivati a leggere sin qui.

    • Olo 17 Ottobre 2021 at 21:54 - Reply

      Riflessione lecita ma non mi trovi d’accordo per qualche motivo:
      1. Nat non ha scritto né detto “se quei morti potessero parlare direbbero…” ha fatto del sarcasmo macabro ma non gli ha messo in bocca niente.
      2. La questione GreenPass come la questione vaccino rientra anche nel tema sicurezza sul lavoro. La questione vaccini, in generale riguarda il tema sicurezza.
      3. il generale che tanto disprezzi é stato messo la per fare quello che fa, ovvero gestire la logistica di una vaccinazione di massa. Non ti deve piacere ma é pagato per fare quello che fa e mi sembra, sia dalle critiche che dagli elogi, che lo stia facendo bene.
      4. l’esercito, che ci piaccia o no, serve. Si possono ridurre le spese militari? sicuramente si, perché tutto é migliorabile ma non sarei così sicuro dei suggerimenti che dai tu.

      questi erano i miei 2 cent non richiesti… grazie per la chiacchierata 😉

  3. Anonimo III 17 Ottobre 2021 at 11:54 - Reply

    Sono d’accordo col pippotto (senza sarcasmo).

beh?

Ultimi post