Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Sulla sponda del fiume

Lascia un commento!

Sulla sponda del fiume… – la mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola!
#5marzo #zingaretti #pd #renzi #dimissioni #webcomic #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo
by |Published On: 5 Marzo 2021|Categorie: satira, vignetta|tag = , , , |26 Commenti|

26 Comments

  1. Umberto Cristiano 5 Marzo 2021 at 12:31 - Reply

    E meno male che hai pubblicato qualcosa!
    Ci avevi abituati male!
    Ero preoccupato….
    Pensavo…
    “Starà bene? Si sarà coperto abbastanza? Avrà mangiato? Non è che Renzi lo ha fatto fuori? Non sarà entrato nell’ambasciata della Arabia Saudita? “… senza poi pensare al covo di vipere dove lavori…
    Magari Travaglio ti schiaccia con l’elefante…

  2. degiom 5 Marzo 2021 at 12:32 - Reply

    ‘Na meraviglia Nat!

    Una vignetta meglio dell’altra, sempre estremamente centrante ed esilaranti: il livello medio di questo periodo è veramente stratosferico …

    Sì beh: visto il focus ricorrente, suppongo che i 13 attivisti e sostenitori di Italiaincoma sparsi sul territorio nazionale si divertano un po’ meno ma, ammesso che ti leggano, è risaputo che: “certi nemici, tanto onore!” (F. Antoni)

    Alla prossima, buon w/e, ciao

    • Magar 7 Marzo 2021 at 15:17 - Reply

      Non conosco gli italovivi, ma, da feroce turbocapitalista neoliberista mangiabambini nemico del popolo quale sono, l’idea di vedere i politici a me avversi infilzati tutti uno ad uno mi diverte eccome! Una scodella di pop corn anche per me, grazie!

      Ah, se Renzi sapesse costruire nel proprio campo tanto quanto sa distruggere il campo avverso…

      Come si chiamava l’altro tizio nella vignetta? Ah sì, Zingaretti. Lui non è stato manco capace di andarsene decorosamente, ha lasciato con una oscura sparata nel mucchio sulla sete di poltrone, che nessuno ha veramente capito.

  3. Anonimo 5 Marzo 2021 at 13:20 - Reply

    Onore a Zinga, visto che in questo paese non si dimette mai nessuno.
    Marinella era scivolata nel fiume….speriamo !

  4. mario parcianello 5 Marzo 2021 at 13:51 - Reply

    una delle tue migliori vignette

  5. Mauro 5 Marzo 2021 at 14:29 - Reply

    Magistrale!

  6. Dedication 5 Marzo 2021 at 15:18 - Reply

    ” Questa e’ di Zingaretti la storia vera
    che si butto’ nel fiume a primavera
    Ma il fiume che lo vide cosi’ scemo
    gli disse ‘io me sposto, buttate sotto ‘n treno’…”

    • Anonimo 5 Marzo 2021 at 16:48 - Reply

      Livello asilo raggiunto.
      Prossima asticella, terza media con congratulazioni del bidello.

  7. Dedication 5 Marzo 2021 at 15:20 - Reply

    E io vi dico e vi ribadisco che il Bomba:
    1) o torna nel PD
    2) o sara’ alleato del PD
    3) o coprira’ una carica maggiore in ambito internazionale.

    • Anonimo 5 Marzo 2021 at 15:49 - Reply

      Torna nel PD e il PD viene quasi cancellato ( speriamo ).

    • Armando 5 Marzo 2021 at 15:56 - Reply

      Eh?! O Sommo Ot…Deication che fine ha fatto la Sua chiaroveggenza?
      Non mi dica che è così che riesce sempre a prevedere tutto in anticipo.

    • Anonimo III 5 Marzo 2021 at 18:08 - Reply

      Questa volta sono d’accordo col Dr. Dedication.

    • degiom 8 Marzo 2021 at 13:04 - Reply

      Ciao D.

      1) “No, questo non creto” (cit Razzi/Crozza)
      2) Sempre che superi la soglia di sbarramento
      3) All’interno del mondo wahabita, può darsi … Otherwise: CHI lo nomina, dove?

      All the best

      • Dedication 8 Marzo 2021 at 18:01 - Reply

        1) “Never say never”. Ho visto Mastellate che voi umani…
        2) Basta che si allei prima, che proBBlema c’e’?
        3) Sen. Gen. Nato? Chiediamo al POTUS.

        • degiom 9 Marzo 2021 at 11:37 - Reply

          Time will tell …

          PS Ho lavorato 20 anni nelle Dipendenze, suppongo tu sappia cosa significa per me POTUS …
          Ecco, un portatore di tale problematica potrebbe nominare il califfo di Rignano alla NATO:
          Master Chef! ;-D

  8. Anonimo 5 Marzo 2021 at 16:26 - Reply

    come dire … il tempo è un galantuomo!

    • Anonimo 6 Marzo 2021 at 19:45 - Reply

      … e attende con la falce in mano. Adda passà ‘a legislatura …

      • Anonimo 7 Marzo 2021 at 12:22 - Reply

        bella!

  9. zibbone 5 Marzo 2021 at 20:09 - Reply

    Poco da dire, Renzi come stratega è un grande. Poi, per chi giochi è tutt’un altro discorso…

    • PCelito 6 Marzo 2021 at 10:50 - Reply

      No è un gran FdP e un PdM, un megalomane che non sa cosa sia avere una coscienza a cui rispondere, così son tutti bravi ad essere strateghi, anche Berlusconi è stato un “gran stratega”, anche Hitler a suo modo lo è stato ma poi, come ha disegnato NAT nella vignetta, alla fine c’è un conto da pagare e sarà la storia a giudicarlo per le porcate che ha fatto.
      Una delle tante è anche quella di aver lasciato una parte delle sue fedeli caccole umane all’interno del PD per lacerarlo e poi riappropriarsene, su questo ho paura che il Dr. Dedication abbia proprio ragione.

      • Magar 7 Marzo 2021 at 15:32 - Reply

        Si spera in effetti che quel partito adesso torni a puntare sul riformismo social-liberale, anziché inseguire i parassiti di cittadinanza e diventare una loro costola. Ma mi aspetto che possano invece fare un mucchio di altre scemenze. (La quota 92 di Delrio da dove diavolo è sgusciata, ad esempio??!?)

  10. Federico 6 Marzo 2021 at 13:27 - Reply

    Non e’ che Renzi sia un grande stratega….come mai quello che aveva fatto fallire l accordo con M5S di un botto obbliga il PD a fare un governo ? Era tutto chiaro a partire dalle liste bloccate. Il problema e’ la classe dirigente del PD incapace e pure losca. Zingaretti inutile e pilotato senza manco rendersene conto. Ora e’ troppo tardi per dimettersi. E pure i maggiorenti M5S che non hanno fatto un plisse’ contro il governo Draghi.
    Che Grillo sia ricattato ? Elezioni subito.

  11. Anonimo 6 Marzo 2021 at 15:10 - Reply

    Vedere il partito che fu di Gramsci in balia delle sardine e del cerebroleso di Genova è triste.
    Peraltro è vero che l’abbinamento a questi figuri darà accelerazione alla sia estinzione.

  12. Anonimo 6 Marzo 2021 at 18:27 - Reply

    Però, si crea spazio per la Boldrini !
    Bella, istruita ed intelligente sarebbe la prima donna segretario ( pardon segretaria) del PD !

    • Magar 7 Marzo 2021 at 14:56 - Reply

      Se un leader uomo non si sente sminuito a condividere il termine “segretario” con un addetto contabile-amministrativo uomo, non vedo perché una leader donna dovrebbe essere più schizzinosa nei confronti delle addette contabili-amministrative donne, con la parola “segretaria”. E questo si doveva già applicare a sindacaliste come la Camusso e la Furlan.

      (Io la Boldrini la preferirei tenere da parte per il 2022, come ex Presidente della Camera può segnare un altro primato…)

  13. Anonimo 7 Marzo 2021 at 17:08 - Reply

    Propongo Boldrini segretaria del PD, Boschi presidenta consiglio dei ministri, Murgia presidenta Repubblica.
    Tutto il mondo ci invidiera’.

beh?

Ultimi post