Un ritorno alle origini

Lascia un commento!

Oggi vi racconto una cosa bella. Mia sorella fa un lavoro serio: è insegnante di sostegno in una scuola di Roma, l’ ITA G. Garibaldi. Mi ha chiesto di fare una vignetta per il giornalino realizzato dagli allievi, ‘Il Garibaldino’, un bel progetto inclusivo che coinvolge tutti gli alunni.
Ecco che quindi dopo dieci anni di onorata carriera editoriale approdo con una vignetta su ‘Il Garibaldino’, che forse non è una testata blasonata o che fa curriculum. Ma è un progetto che significa.
E poi le mie prime vignette le ho fatte per il giornalino del mio liceo (Il mitico ‘L’urlo’, del liceo Vittorio Emanuele II di Napoli), è un ritorno alle origini e mi piacciono i ritorni alle origini: ci ricordano chi – in fin dei conti, in mezzo a tutto il casino – siamo davvero.garibaldino.jpg
by |Published On: 19 Dicembre 2019|Categorie: tavola|tag = |8 Commenti|

Falla girare!

8 Comments

  1. Benny 19 Dicembre 2019 at 17:41

    Beh, a sto punto te tocca: tira fuori una vignetta del giornalino del tuo liceo!

  2. ricco&spietato 19 Dicembre 2019 at 21:09

    pur di pubblicare su una cosa che si chiama “il garibaldino” sarei disposto persino a imparare a disegnare.

  3. Per Elisa 20 Dicembre 2019 at 05:34

    E’ significativo, caro Nat, che volendo collaborare al progetto che vede impegnata tua sorella, inconsciamente l’hai immaginata come un’umile ape operaia che si guadagna il proprio stipendio, “il proprio miele”, un euro dopo un altro euro, e in questo faticoso lavoro non serve se stessa ma la società intera, l'”alveare”, in un’istituzione preziosa e tanto delicata come la scuola.
    Altre sono le api regine, le Elisa Isoardi, divine che in un secondo ricevono l’attenzione di mille e più fiori: l’alveare gravita nel suo funzionamento intorno a loro, tu lo sai ma non le degni neppure di un riferimento.
    Meglio l’umile ape operaia. Col suo lavoro serio.

    Per Elisa ( Isoardi )

  4. Valter 20 Dicembre 2019 at 08:12

    È un giornale serio questo Garibaldino. I tempi sono davvero cambiati: ai miei si facevano cose impaginate da cani e mal ciclostilate. Beh, complimenti al team redazionale.
    Carinissima la tua vignetta.

  5. Giorgio 20 Dicembre 2019 at 19:26

    Ma…le vignette sul Fatto sono sparite perché hai promesso l’esclusiva al Garibaldino? 🙂

  6. Salvatore Borghese 22 Dicembre 2019 at 12:03

    OH MIO DIO! L’Urlo è uno dei giornalini scolastici di cui scrissi la recensione quando facevo l’aspirante giornalista al liceo <3 <3 <3

    (per fortuna poi me la so' scansata)

    https://salvatoreborghese.wordpress.com/2005/02/14/i-giornalini-scolastici-lurlo-e-lopinione/

    • natangelo 22 Dicembre 2019 at 19:54

      Il 2005 era un paio d’anni dopo il mio diploma, e infatti leggo che Punto era direttore ma quando c’ero io collaborava solo

Ultimi post