compralo online

La metamorfosi

Lascia un commento!

La metamorfosi – la mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola!

#schlein #pd  #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 10 Settembre 2023|Categorie: satira, vignetta|tag = , |54 Commenti on La metamorfosi|

Falla girare!

54 Comments

  1. Lorenzo 10 Settembre 2023 at 10:31 - Reply

    Stupenda Nat, molto accurato il nasone di Elly lungo quanto il suo corpo XD

  2. Cosimo Epicoco 10 Settembre 2023 at 10:36 - Reply

    Altro che Kafka! Questo è davvero grave! Povera Elly! Il signore salvi tutti i prossimi segretari PD! Però ho pregato intensamente questi giorni,ma la sciagura di avere il mistero Salvini alla Fiera in Puglia si è avverata! Che peccati ho commesso? La vignetta merita voto 9.

    • Alessandra 00 10 Settembre 2023 at 10:46 - Reply

      Anche voi pugliesi, come l’Emilia-Romagna, in qualche modo dovete essere puniti. Abitare in regioni rosse in questa legislatura è un peccato mortale, caro Cosimo. Però in Puglia vi sta andando un po’ meglio, dai!

  3. Antonia 10 Settembre 2023 at 10:42 - Reply

    Ottimo rilievo satirico ad una percezione di sé dissociata,con autostima caratterizzata da IO grandioso, ed eventuali competenze ancora invisibili .
    Colori della sua personalità: SMORTI ,logori, indistinguibili.

  4. Alessandra 00 10 Settembre 2023 at 10:49 - Reply

    😂😂 Cattivo Nat. Comunque via via che disegni Elly, il suo naso fa sempre più impressione. Ha un naso che fa provincia, come si dice dalle mie parti 🤣

  5. SonOfaBit 10 Settembre 2023 at 11:10 - Reply

    Prima cos’era ?

    • SonOfaBit 10 Settembre 2023 at 11:10 - Reply

      della trasformazione

  6. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 11:31 - Reply

    È la maledizione di Veltroni.
    Il PD come Frankenstein,un moderno Prometeo per nulla tragico ma solo grottesco.

  7. Marti 10 Settembre 2023 at 12:17 - Reply

    Sono d’accordo 😕

  8. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 12:42 - Reply

    Errata corrige.
    Per la fretta é saltata la giusta computazione.
    Veltroni come dott.Frankenstein,moderno Prometeo.
    PD come mostro di Frankenstein,per nulla tragico ma solo grottesco.

  9. Franco Bertolotti 10 Settembre 2023 at 12:46 - Reply

    in effetti…….stà mutando pelle….almeno sembra..certo buisognerà aspettare che …..segua l’andamento dei sondaggi..e poi forse…un passetto alla volta….troverà ..il viottolo impervio che la convincerà a lasciare la strada governativa…per addentrarsi nella selva oscura ….della sinistra senza se e senza ma! ….. come dice il proverbio ” aspetta e spera” Vignetta voto 15

    • Giuseppe Vasta 10 Settembre 2023 at 20:24 - Reply

      Ma i famosi percorritori della “strada governativa” sono finiti a cercare di prendere quote sui traffici d’armi o a nascondere valigione di soldi a Bruxelles. Mentre a destra, percorrendo la strada del recupero dell’ identità, sono finiti al governo. Come la mettiamo?

      • Giuseppe Vasta 10 Settembre 2023 at 20:25 - Reply

        Meglio: percorrendo il viottolo impervio del recupero dell’ identità… così è più chiaro

  10. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 12:55 - Reply

    Il viottolo impervio per la selva oscura della sinistra senza se e senza ma gli é preclusa per ragioni geografiche.
    Perché si trova in periferia non in zona ZTL…

  11. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 13:11 - Reply

    Banalità qualunquista?Realtà acclamata.Questa pensa di essere Rosa Luxemburg così come Veltroni pensava di essere JFK…la maledizione continua.

  12. Luke 10 Settembre 2023 at 13:38 - Reply

    – Commento politically scorrett! –

    Ma l’armocromista di Elly, oltre a consigliare discutibili mise, le scrive anche i discorsi?
    Cosa vuol dire “chi se ne va vuol dire che anche prima era fuori posto”?
    Vuole un partito di 4 gatti arcobaleno e basta?

    • SonOfaBit 10 Settembre 2023 at 13:54 - Reply

      Se mi trovi un gatto arcobaleno vengo a Milano a prenderlo. Meeaaooww. 😹

  13. Luke 10 Settembre 2023 at 13:41 - Reply

    Comunque la vignetta è quasi perfetta…
    Il pignolo pitocco rompipalle che è in me avrebbe preferito una armocromia di trapunta arcobaleno con gioiosi unicorni sognanti abbinata ad una camicia da notte grigio smog della realtà…

    • Alessandra 00 10 Settembre 2023 at 14:24 - Reply

      Per un attimo ho pensato si fosse infilata nel lettone dei Lollo’s 🤔

      • Luke 10 Settembre 2023 at 15:24 - Reply

        Fatti più in là
        che turbamento sento arrivar
        fatti più in là
        già la pressione mi fai alzar
        con quegli occhi che tu hai
        con gli sguardi che mi fai
        (Copyright Sorelle Bandiera)

        Aggiungi un posto al lettone che c’è un’amica in più
        (Copyright Johnny Dorelli)

        • Alessandra 00 10 Settembre 2023 at 17:18 - Reply

          🤣🤣🤣

    • Antonia Linus 10 Settembre 2023 at 18:03 - Reply

      A Francesco volponi. Grazie, buttai via un diario scolastico perché le sue vignette mi sbattevano lo stomaco. Oltre ai salami anche i dentoni di Cocco Bill e del suo cavallo mi davano ai nervi. L’umorismo non riuscivo a trovarlo. Lhai descritto proprio come l’ho percepito.

  14. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 13:45 - Reply

    La presunzione…egocentrismo con l’aggiunta della pretesa di saper fare tutto meglio degli altri!
    Eppure avrebbe dovuto imparare che di tatticismo si muore.Dalema insegna…

  15. Antonia bonaccini 10 Settembre 2023 at 13:58 - Reply

    A Sonofabit. Prima non vedeva il proprio naso, da stamattina allungato e ingrossato a dismisura da un vignettista cattivo che glielo ha voluto sbattere sotto gli occhi. Ella si credeva fatina con bacchetta,tutta colorata di intelligenza, e si è ritrovata Pinocchia, come l’hanno vista anche quella trentina di iscritti,fuoriusciti con Calenda.
    Questa è la realtà. Si dice qui:”può nascere una mela rosa da una cerqua?”

  16. Antonia Linus 10 Settembre 2023 at 14:01 - Reply

    Luke mi aiuti? A me non mai piaciuto Jacovitti con i suoi pezzi di salame sparsi qua e la è le sue vignette. A te? Nonno Nanni lo tira sempre fuori come de mejo non c’è.

    • Francesco Volponi 10 Settembre 2023 at 16:13 - Reply

      Antonia Linus, Jacovitti era graficamente ineccepibile (tavole ben impostate, segno pulito, campiture di colori gradevolissime, lettering azzeccato), ma aveva un umorismo sinceramente terra terra, di quelli che una volta raggiunta la pubertà trovi banale e spesso qualunquista…

      • Bongo Fury 10 Settembre 2023 at 16:23 - Reply

        Per me Jacovitti è un maestro insuperabile, ma in effetti sono un qualunquista ed evidentemente non sono ancora uscito dalla fase della pubertà.

        • glafauci61 11 Settembre 2023 at 05:37 - Reply

          Quoto, quoto, quoto.

    • Nicola Nonni 10 Settembre 2023 at 18:29 - Reply

      Antonia Linus. Jacovitti era solo un esempio, penso sufficientemente conosciuto, per richiamare altri suoi colleghi meritevoli senza fare una lista della spesa. se è interessata, chieda pure, e le citerò volentieri i miei preferiti.

    • Luke 10 Settembre 2023 at 21:22 - Reply

      Cara Antonia, Jacovitti era più un fumettista che un vignettista satirico.
      A parte Cocco Bill con perenne sigaretta in bocca come il suo cavallo, ricordo la Signora Carlomagno, nerboruta e fortissima vecchina e i 3P, ragazzini sognatori e pasticcioni che si cacciavano sempre nei guai.
      Trovavo le loro storie abbastanza carine. Il salame con le zampe e la scritta “Made in Forlimpopoli” mi faceva ridere. E Cocco Bill era l’alter ego più caciarone e parodistico del fighetto Lucky Luke che imperversava allora…
      Poi è arrivato Bruno Bozzetto con West & Soda e Vip mio fratello superuomo tutto il resto è passato in secondo piano…
      Fino a Bonvi e Silver…
      Infine, al diario Vitt ho sempre preferito il diario BC (anni prima della Smemo).
      Ma non si possono paragonare vignettisti con disegnatori di fumetti, 2 mondi diversi e 2 abilità differenti. Solo pochi riescono a coprire entrambi i ruoli, la grande Silvia Ziche è la prima che mi viene in mente…

      • Francesco Volponi 10 Settembre 2023 at 21:41 - Reply

        Beh, Luke, di fumettisti che si sono cimentati nelle vignette satiriche con risultati notevoli ce ne sono stati ( Pazienza, Scòzzari…), anche se sono d’accordo con te sul fatto che siano due mondi in qualche modo distanti. La differenza la fa il talento, e secondo me il buon Nat lo possiede.

        • SonOfaBit 11 Settembre 2023 at 00:52 - Reply

          Mi sembra che siamo stati tutti a lezione dall’inimitabile OdB. ❤

          • Luke 11 Settembre 2023 at 07:10 - Reply

            Esatto caro SOaB.
            Volutamente l’ho trascurato perché lui e quello che ha creato sono inarrivabili ed inimitabili sotto ogni punto di vista…

  17. Miki 10 Settembre 2023 at 15:06 - Reply

    Solo io ci vedo la metamorfosi Renzi Schlein

  18. Bongo Fury 10 Settembre 2023 at 15:18 - Reply

    Bisogna dire che in un partito come il PD, dove i dirigenti non vedono al di là del proprio naso, la Schlein è sicuramente quella in grado di vedere più lontano.

  19. Antonia Linus 10 Settembre 2023 at 18:22 - Reply

    Invece le vignette di Nat,per me sono immediate, i paraculati sono tutti bellini ed i loro difetti fisici diventano aggraziati o simbolici. Quando mi separo da una vignetta, sono placata dall’aver riso e vedo i personaggi meno intollerabili.
    È questa, pur dicendogliene in faccia un bel po’ e/o talvolta riunendo in una vignetta più argomenti ,non è una capacità da tutti.

  20. SonOfaBit 10 Settembre 2023 at 18:42 - Reply

    La perla di Crosetto : Ariana Meloni si è sempre occupata del partito e ha sempre avuto un ruolo,
    ma non è un personaggio pubblico, è solo la parente di qualcuno, va lasciata stare.

    La logica, questa sconosciuta.

    p.s. semper Ipse, dixit : C’è Un Limite Alla Satira. 😂😂😂😂😂

  21. Nicola Nonni 10 Settembre 2023 at 18:49 - Reply

    in Emilia Romagna abbiamo quasi sempre avuto ottimi governatori. persone pratiche e grandi esperti della, cosiddetta, cosa pubblica. personalmente,pur avendo altre idee, in regione ho votato Bonaccini, in quanto, come già detto, lo reputo un buon amministratore. non ho nulla di personale contro Elly (anzi, anni fa le mandai una mail e rispose subito), ma la reputo incapace a svolgere ciò che le viene chiesto. inoltre spostare a sinistra il PD può pure essere una scelta giusta, ma gli interpreti di tale svolta devono essere credibili. nel senso che, ad esempio , il tanto vituperato Conte è stato crocifisso in sala mensa per avere fatto vacanze in posti ….vip. giusto, ma con i suoi soldi, avendo comunque sempre lavorato come avvocato o docente. Elly mi pare molto meno credibile, pare la celebre figura col cuore a sinistra e il portafoglio a destra. per evocare estati militanti e scaldare, o rianimare, i pochi cuori rimasti, non dico un Cipputi, ma Elly anche no. rileggendo, mi rendo conto di averlo scritto davvero male. ma una cena mi attende. scusate e buona serata a tutti.

  22. Antonia 10 Settembre 2023 at 19:24 - Reply

    Perbaccolina ,
    il sig. Nonni ha cominciato a rivelarsi.Ora vorrei capire come si arrivi a votare Bonaccini passando per Evola o viceversa.
    Chiedo lumi , non lucciole.ì

    • Nicola Nonni 10 Settembre 2023 at 21:06 - Reply

      si chiama buon senso. poi esistono i trinariciuti.

  23. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 19:55 - Reply

    Elly lo conosciuta quando militava in Possibile.Ed anche allora come barricadera non era molto credibile.Nonostante gli ho sempre riconosciuto comunque il beneficio del dubbio,fino a quando non ha fatto comunella con il PD.Che avrà anche prodotto ottimi Governatori ma a livello locale la fauna é decisamente di livello sconfortante.Come il sindacato di riferimento…Un sistema inclusivo politico,economico(la COOP sei tu chi può darti di più…)sindacale che definire paramafioso non é esagerazione.Ed infatti ha prodotto un Bonaccini che é un renziano pentito.Ovviamente con la benedizioni anche di Prodi e dei suoi compagnucci della parrochietta…

  24. frankie tabella 10 Settembre 2023 at 20:42 - Reply

    E poi per concludere…Benito Jacovitti era un grande.Ha fatto la storia del fumetto italiano ma negli anni sessanta/settanta, essendo critico riguardo al pensiero “rivoluzionario”del tempo,venne tacciato di essere un fascistone.Con relative conseguenze del caso.E non fú l’unico…

  25. Francesco Volponi 10 Settembre 2023 at 21:24 - Reply

    Per essere chiari. Non intendo spargere merda su Jacovitti anche perché non me ne viene in tasca niente. Ho anche qualche suo albo nella mia collezione di fumetti e non intendo gettarli. Lui si definiva anarchico di centro che per me significa qualunquista, o perlomeno paraculo, ma ripeto non ho nulla contro la persona. La sua produzione invece la trovo niente più che simpaticamente scialba. Lo dico perché spesso si citano autori del passato come esempi di bravura, indipendenza intellettuale e quant’altro, quando invece erano poco più che mediocri. Su tutti Forattini che a mio parere rimane l’esempio più grande di cosa non bisogna fare con una matita in mano.
    Ciao

  26. Doc Brown 11 Settembre 2023 at 00:43 - Reply

    Io trovo tutta la questione surreale (cosa che ne fa assolutamente il pane di quel partito surreale che prende il nome di PD). In che modo la Schlein avrebbe spostato il PD a sinistra? Cioè ma il PD lo sa?

    • Luke 11 Settembre 2023 at 07:33 - Reply

      Doc, secondo me il PD è da almeno 30 anni graniticamente fermo ed immobile sulla sua piastrellina di ceramica di Sassuolo. Ogni tanto passa di lì qualcuno, apre una finestrella o un vasistas e i “grigi compagni” hanno un lieve sussulto di vitalità per tornare alla loro pippobaudesca quotidianità dopo una elezione in cui hanno preso qualche voto in più.
      Tanti sono arrivati, belli, giovani e forti, con uno zainetto pieno di idee mirabolanti che nemmeno gli scout…
      Poi dopo un mese o poco più li si ritrova a vagare come amebe fra una verbosa dichiarazione sul nulla cosmico ed una brillante idea per salvare il mondo (ed il partito) che era vecchia e perdente già negli anni ’60.
      Poi se ne vanno sognando un 10-15% e risvegliandosi con 1-1,5%…
      Come mai ad ogni elezione si presentano sempre almeno 3/4/5 micropartiti Comunisti destinati ad una ovvia triste sconfitta?
      Come mai i dirigenti PD non hanno la minima idea di come vive la gente normale, gli operai, gli impiegati, i piccoli commercianti?
      Sanno che c’è un mondo che vive e lotta e soffre appena al di là dei loro palazzi nel centro storico chiuso al traffico?
      Sanno quanto costa oggi un pacco di pasta da mezzo chilo o un litro di latte fresco o un chilo di pane che non diventi di legno dopo mezza giornata?
      Hanno mai preso un bus pendolare interurbano o un treno regionale alle 6.00 di mattina?

      Mi sono infervorato…
      Scusate…

      • Antonia 11 Settembre 2023 at 09:59 - Reply

        A Luke, Doc brown,Volponi

        Grazie di tutti i vs.post che direttamente su Jacovitti,ed indirettamente sul PD mi hanno risposto in parte.

  27. Noc Noc 11 Settembre 2023 at 08:26 - Reply

    Tento io una risposta, Luke.
    Mezzo partito le sa queste cose. Le conosce il mezzo PD che milita negli Enti Locali. Nei comuni piccoli e medi di tutta l’Italia. Quelli che parlano con la gente, o meglio quel mezzo PD che è costituito dalla gente che vive tra la gente
    Ma aspettate a sorridere piddini buonisti. Da questo mezzo partito dobbiamo scorporare ancora una percentuale (diciamo “imprecisata” per essere clementi) di farabutti che hanno superato in indegnità la vecchia DC della prima repubblica. Anzi che dentro di sé ha riciclato molti esponenti della stessa. Un po’ come in Parlamento, compreso i c.d. “indipendenti” di sinistra, quando non hanno fatto la tessera. Questa percentuale imprecisata pensa solo ai caxxi suoi, ruba, trucca le gare, si allea con i più rapaci imprenditori, si allea con gli omologhi farabutti che vestono altre casacche nuove e vecchie, forti di recenti esperienze di governo, qualunquisti e incompetenti nel migliore dei casi.
    E poi non vi meravigliate di come vota la gente.
    E di come continuerà a votare.
    Se mi posso permettere una esortazione a tutte le brave persone che qui scrivono e leggono: non fermatevi a leggere la propaganda nazionale! Andate a ficcare il naso nelle amministrazioni comunali. Io leggo tutti i giorni l’albo pretorio on line della mia piccola città, e per me che conosco da anni i soggetti che la amministrano, vi posso garantire che è molto, molto istruttivo.

  28. Cosimo Epicoco 11 Settembre 2023 at 08:37 - Reply

    Luke: hai tanto ragione! Non lo capisco neanche io.L’ho detto anche qui tempo fa, per ben due volte nella mia Puglia ho dovuto attendere ben 7 ore per la scelta prima e la conferma dopo, del mio medico di famiglia.Ho chiesto spiegazioni ovviamente nessuna risposta! C’è da dire che non ho mai votato P.D. Un caro saluto.

  29. Noc Noc 11 Settembre 2023 at 09:05 - Reply

    Eh Cosimo… sapessi in Campania!
    Io poi all’epoca conobbi anche Vendola, che è stato presidente della regione Puglia. Venne in città per un comizio nel 94 – 95. Mi commossi a sentirlo. Poi con i miei amici che avevanonorganizzato l’evento andai a cena con loro e ci parlai a lungo. Rimasi impressionato, pensai che era un uomo straordinario. Qualche anno dopo abbiamo visto come il potere cambia la gente. Ora è anche tornato a fare l’opinionista, magari si ricandida da qualche parte.

  30. Alessandra 00 11 Settembre 2023 at 09:31 - Reply

    Avete tutti quanti ragione, il pd non si sa più cos’è. Nel mio comune molti anni, fa per l’elezione del sindaco ci fu il ballottaggio tra pds ( credo allora si chiamasse così) e rifondazione comunista! Qui sono ancora convinti che il pd sia “sinitra” mentre ha detto bene Noc noc, all’interno c’è la peggiore dc. Però vi sembrerò qualunquista a dire quello che sto per dire ma, per me, la gente ( i pochi che votano, teniamolo a mente questo!!!!!) ormai vota chi le spara più grosse, vedete le ultime elezioni. Le promesse sono belle e tante ma poi mantenerle è tutta un’altra storia. Ora vado a piangere, ciao 😆

  31. Cosimo Epicoco 11 Settembre 2023 at 09:59 - Reply

    Gentile Noc: Noi pugliesi abbiamo infilato una serie di inutili presidenti di regione: Vendola,Fitto… Sarà vero che quel detto: “Dio me l’ha data e guai a chi me la tocca?” Devo arbitrariamente dire che il politico più credibile per me rimane Giuseppe Conte.

  32. Cosimo Epicoco 11 Settembre 2023 at 10:03 - Reply
  33. Antonia 11 Settembre 2023 at 12:37 - Reply

    Saluto e ringrazio Alessandra, NocNoc,Tabella,Cosimo,,Olo tutti tutti oggi perché mi sono sentita tra persone che possono condividere idee e confronti politici. Ringrazio anche NicolaNonni per gli ultimi 3 post dedicati.A tutti una giornata di sole,con aria fresca pulita

    • Alessandra 00 11 Settembre 2023 at 17:29 - Reply

      Piano piano riusciamo ad ammorbidire ( o ammorbare?!?) anche Nicola nonni😆
      Ricambio il tuo saluto Antonia.

Dimmi la tua

Ultimi post