Best of 2022: prima parte

Lascia un commento!

Ho pensato di fare una selezione, un ‘best of’ diciamo, delle mie vignette e tavole del 2022, scegliendone tra le mie preferite una per ogni mese. Sono contento di notare che tutte – tranne le due tavole – sono state pubblicate da Il Fatto Quotidiano: credo sia importante per sottolineare la consonanza tra il mio gusto personale e il lavoro scelto per andare in pagina.
Queste sono le prime sei scelte. Ovviamente, sono le mie preferite.

Voi ditemi la vostra nei commenti.

 

Gennaio


Gennaio: ho scelto il diario del Covid, “10 giorni a gennaio”, dieci tavole disegnate a inizio anno e che fanno da ponte tra “Ghiaccio” e “Ultime dalla terra”.

Febbraio


Febbraio: l’invasione ucraina è iniziata da poco, il covid tiene ancora banco

Marzo


Marzo: diventa chiaro che l’invasione russa  in Ucraina sarà lunga e sanguinosissima e ho scelto questa tavola con protagonista Doppia C.

Aprile


Aprile: Pasqua, la discussione sulla guerra si trasforma in una discussione sul racconto della guerra.

Maggio


Maggio: ancora guerra, ma  ciò che comincia a preoccupare l’Europa sono le sanzioni alla Russia, l’effetto che avranno e l’aggravarsi della crisi alimentare.

Giugno


Giugno: la geniale trovata di Di Maio, cioè la nascita di Impegno Civico con lo scopo di salvare il governo Draghi e tenere l’italia nella nato (?), ci distrae un po’ dalla guerra in Ucraina. Questa è anche la mia ultima vignetta prima di mollare tutto e partire per il sudamerica.

by |Published On: 30 Dicembre 2022|Categorie: satira, vignetta|6 Commenti on Best of 2022: prima parte|

Falla girare!

6 Comments

  1. Luke 30 Dicembre 2022 at 14:58 - Reply

    Devo dire che la scelta è mooooolto ardua…
    però come si usa nelle mostre cinematografiche stilo una lista di Premi…

    Menzione Speciale e Gran Premio della Critica:
    La scatoletta di tonno Di Maio, nemmeno pinna gialla e amico dei delfini…
    Che s’ha da ffà per estinguersi…

    Miglior Attrice protagonista:
    Maria Vladimira Putinetta
    lo sguardo di sbieco, quasi in tralice, dietro il frivolo ventaglio vale oro…
    Glenn Close e Meryl Streep se lo sognano…

    Miglior attore protagonista e miglior vignetta:
    Doppia C e Marzo
    il tremore così palese ed incontenibile, il nascondere il musetto sulla spalla di chi era oggetto delle sue dentute attenzioni ed ora, pur se anch’egli nel terrore e nell’angoscia, sua unica ancora di salvezza fa sciogliere i cuori più duri…
    Suggerimento: Nat dovrebbe inviarne copia omaggio a Maria Vladimira, a Joe Bidet, a Rishi “la gaffe” Sunak, a Ursulotta VDL, a Giorgi Meloni e per conoscenza a Mario Draghi

  2. gpcus 30 Dicembre 2022 at 15:30 - Reply

    la mia preferita e’ “che mangino sanzioni!”… pero’ con Maria Ursuletta al posto di Putin sarebbe stata piu’ azzeccata

  3. Cosimo Epicoco 30 Dicembre 2022 at 16:54 - Reply

    La mia preferita è Putin con il magnifico vestito di crinolina.

    • Suppiluliuma III 30 Dicembre 2022 at 18:13 - Reply

      Idem.

  4. Titty Drew 30 Dicembre 2022 at 18:16 - Reply

    Concordo su Putin.
    La battuta poi è meravigliosa.

  5. Mauro 31 Dicembre 2022 at 10:03 - Reply

    Sputin la migliore, concordo con gli altri.

Dimmi la tua

Ultimi post