Leggi il nuovo diario di viaggio a fumetti!

Persecuzioni

Lascia un commento!

Persecuzioni – La mia vignetta per Il Fatto Quotidiano oggi in edicola!
#greenpass #greenpassobbligatorio #novax #covid #vaccini #draghi #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #memeitaliani #umorismo #satira #humor #natangelo

by |Published On: 23 Luglio 2021|Categorie: satira, vignetta|tag = , , |54 Commenti|

54 Comments

  1. Simone Lomuoio 23 Luglio 2021 at 10:54 - Reply

    Beh, qui mi iscrivo alle notifiche perché è molto probabile che riceverai minacce di morte…prendo i popcorn…

  2. Anonimo 23 Luglio 2021 at 11:25 - Reply

    ( sono vaccinato ).
    Non è che non si voglia il vaccino, è che sentiamo talmente tante opinioni divergenti da parte degli “esperti ” che cade la fiducia.
    Nessuno sano di mente contesterebbe l’antipolio, ma esistono idioti contrari ed esistono i terrapiattisti…

  3. Mauro 23 Luglio 2021 at 12:10 - Reply

    si chiama “selezione naturale”

    • am70 23 Luglio 2021 at 12:38 - Reply

      una selezione naturale e inarrestabile: dato che la variante delta è più contagiosa, si stima che l’immunità di gregge sia oramai verso il 95%, un livello a cui non arriveremo mai coi vaccini: dunque l’epidemia si fermerà solo quando quasi tutti i novax saranno stati contagiati; dopodiché vedremo quanti di questi si porteranno dietro disabilità “long covid”, e magari chiederanno aiuto alla medicina e allo stato, le stesse entità di cui ora non si fidano

    • Dedication 23 Luglio 2021 at 16:08 - Reply

      Non il 95% il 175645%.
      Altirmenti muoRAMO tutti.

      Ma lo vedete il fanatismo a che livello vi sta portando?
      Non capite che l’unico metro del vostro pensare e’ la paura?

      • Armando 23 Luglio 2021 at 17:59 - Reply

        ULTRAMAN la sa la barzelletta di quello che pensava che tutti andassero contromano in autostrada?

        R0 della variante delta è stimato tra 6-8. e la formula più semplice per calcolare la percentuale di copertura vaccinale per un vaccino efficace al 100% è 1- 1/R0 (gli esperti usano modelli più elaborati).

      • Udik 23 Luglio 2021 at 21:32 - Reply

        > Non capite che l’unico metro del vostro pensare e’ la paura?

        La paura? Ma tutto sto chiasso non lo fate perche’ vi cacate sotto all’idea di fare il vaccino? Fate ste due punturine e finiamola.

      • Anonimo 23 Luglio 2021 at 21:35 - Reply

        Dedi, qui se c’è uno che è un CACASOTTO, quello sei tu. Ha più paura chi si vaccina o chi non lo fa? Ma tuffati anche tu da questo scoglio che l’ha fatto anche Salvini….Scegli la pillola rossa e scopri la tana del bianconiglio…

        • Anonimo 23 Luglio 2021 at 21:56 - Reply

          E comunque, a parte le perculate che uno fa così tanto per ridere, una proposta seria ci sarebbe.
          Se non sei vaccinato perché NON TI VUOI vaccinare, in caso di ricovero o di terapia intensiva paghi tutti i costi sostenuti dal sistema sanitario, a meno che tu non abbia fatto un’assicurazione che ti copra il rischio o a meno che tu non dimostri che nonostante tu abbia osservato tutte le precauzioni del caso, un altro non vaccinato ti abbia colposamente contagiato, al che ne dovrà rispondere lui.
          P.S. Solo per Dedication: se ti contagia un vaccinato decade la colposità.

  4. am70 23 Luglio 2021 at 12:29 - Reply

    Intanto sui giornali leggiamo le interviste ai primari dei reparti di pneumologia , e tutti testimoniano che nei loro reparti entrano tanto no-vax che poi rapidamente si trasformano in si-vax

    • am70 23 Luglio 2021 at 12:33 - Reply

      Oppure sono i no-vax stessi che rilasciano interviste come questa: https://edition.cnn.com/videos/health/2021/07/23/unvaccinated-mom-coronavirus-vaccine-kaye-pkg-ac360-vpx.cnn
      Per chi non conoscesse l’inglese: prima era no-vax; poi 7 gg in terapia intensiva; adesso sta a malapena in piedi e ha bisogno dell’ossigeno, ma appena si riprende ha intenzione di vaccinare tutta la famiglia a partire dal figlio (di sei anni), e ora è pure a favore della vaccinazione obbligatoria per alcune categorie lavorative.

      • Giuseppe 23 Luglio 2021 at 13:40 - Reply

        Secondo una nuova ricerca, il rischio di malattie gravi o morte per Covid-19 è «estremamente basso» nei bambini e nei giovani. Lo studio – condotto da ricercatori dell’University College London (UCL), dell’Imperial College di Londra e delle università di Bristol, York e Liverpool – ha anche scoperto che aumenta la probabilità di malattie gravi in ​​coloro con condizioni mediche preesistenti e disabilità gravi: ma il rischio complessivo «è rimasto sempre basso».
        Data 9 luglio 2021

        Vaccinare i bambini è da criminali.

        • Udik 23 Luglio 2021 at 22:02 - Reply

          In un anno, in Italia, con lockdown e tutto (quindi bassa circolazione del virus dovuta al fatto che la gente era costretta in casa) sono morti dieci bambini (eta’ 0-9 anni) e 14 adolescenti (10-19 anni) [fonte: 1]. Secondo lo studio che citi [fonte: 2], circa la meta’ dei morti in quelle fasce d’eta’ aveva delle disabilita’ gravi. Quindi e’ verissimo, il rischio di morte per covid per i bambini sani e’ minuscolo. Quindi qui le questioni sono due:

          1) pensi che il rischio di morte da vaccino nei bambini sani sia piu’ alto del rischio di morte da covid (considerando che comunque finora la loro esposizione al covid e’ stata comunque limitata dai lockdown, che non ci saranno piu’ dal prossimo autunno)?
          2) considerato che un adulto vaccinato ha comunque un rischio piu’ alto di morire di covid di un bambino non vaccinato, vale la pena di correre il rischio che bambini non vaccinati trasmettano il covid ad adulti vaccinati?

          Non ho risposte, ma questi mi sembrano i dati del problema.

          [1]: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/sars-cov-2-decessi-italia
          [2]: https://www.nature.com/articles/d41586-021-01897-w/

        • Giovanni La Fauci 24 Luglio 2021 at 06:19 - Reply

          Quoto

      • Dedication 23 Luglio 2021 at 16:06 - Reply

        Camilla Canepa un’intervista su cosa pensa del vaccino (e dei relativi fanatici) non puo’ rilasciarla.

        Scopra perche’.

        • Seven 23 Luglio 2021 at 17:01 - Reply

          Posso comprendere che una vicenda del genere susciti sentimenti molto forti, davvero, lo capisco, ma vederla rievocare ogni volta con nome e cognome da estranei (che sanno pochissimo di una vicenda molto più coplessa di come posssa apparire) fa molto male.
          Ogni singola volta.
          Vi scongiuro, lasciatela in pace.
          Lasciateci in pace.

  5. Doc Brown 23 Luglio 2021 at 13:02 - Reply

    Questa è di una ferocia pazzesca. Ammettilo, volevi farti un giro nella valle della shitstorm prima che serva il green pass.

  6. G.C. 23 Luglio 2021 at 13:12 - Reply

    Caro Nat, penso sinceramente che questa sia una delle tue vignette meglio riuscite… complimenti.

  7. Anonimo 23 Luglio 2021 at 13:13 - Reply

    Chissà che risponderà l’account di Auschwitz o la comunità ebraica a questa vignetta… Ah già, non sei sovranista quindi niente…

  8. Giuseppe 23 Luglio 2021 at 13:17 - Reply

    Caro Nat,
    Una malattia che uccide lo 0,3% delle persone, per lo più anziani con una o più patologie.
    Una malattia per la quale esistono svariate cure domiciliari.
    Una malattia per la quale vengono “spacciati” vaccini SPERIMENTALI, con sempre nuovi effetti avversi.
    Una malattia il cui virus viene spinto alla mutazione dai vaccini stessi.
    Una malattia come questa ha paralizzato e portato sull’orlo del fallimento un intero paese (parlando solo dell’Italia).

    Anche chi si è vaccinato e ora ne piange gli effetti avversi comincia a pensare di aver fatto una cazzata.

    Con rispetto
    Giuseppe

  9. Franco 23 Luglio 2021 at 15:37 - Reply

    Di parte come sempre, se ti sei fatto una terapia genica sperimentale e sei sicuro che funzioni (altrimenti non l’avresti fatta, se la logica esiste ancora) che paura hai dei non vaccinati? Moriranno tutti come dice Draghi e tu potrai godere della loro dipartita, non ti disturberanno piu’, potrai avere piu’ spazio, meno CO2.
    Ma perche’ non gioisci e ci lasci in pace, anzi fai qualche vignetta che inciti a non vaccinarsi cosi’ ci saranno ancora piu’ vantaggi, pensa che bello.
    Ah per favore non dirmi che non ci sara’ posto negli ospedali etc. etc. lasciaci morire in mezzo alla strada come succede da un anno e mezzo. E’ dall’inizio che cammino sopra i cadaveri altro che la peste nera!!!

    • Anonimo 23 Luglio 2021 at 22:26 - Reply

      Di parte come sempre, se hai preso la patente b e sei sicuro di saper guidare, (altrimenti non l’avresti presa se la logica esiste ancora) che paura hai di chi la patente non ce l’ha? (mica è detto che non sappiano guidare meglio di te)
      Ah per favore, non dirmi che non ci sarà più posto negli ospedali perché è risaputo che quelli senza patente sbattono solo tra di loro e le ambulanze non vanno per principio a soccorrerli, anche se dovrebbero.
      Sui cadaveri, è meglio che sorvoli.

      • Franco 25 Luglio 2021 at 09:40 - Reply

        Ovviamente la logica non ti appartiene Anonimo. Almeno trova un esempio calzante, se non hai la patente non puoi guidare proprio perché non sei in grado cosi come non voli senza un brevetto. Poi cosa centrano le ambulanze e chi non ha la patente che per logica non poteva già guidare. Tu ragioni nel mondo dell’assurdo e della fantasia… Visto che sei molto intelligente, rispondi alla mia domanda, se sei vaccinato e funziona perché hai paura dei non vaccinati? Sui cadaveri sorvoli perché le strade ne erano piene vero? E pertanto voli come sopra, sule ali della tua fantasia.

        • Anonimo 25 Luglio 2021 at 22:12 - Reply

          Mio caro Franco, ti sconvolgerò con questa notizia: c’è gente in giro senza patente (pochi per fortuna) che comunque guida e tu non lo sai. Nonostante la percentuale estremamente bassa sono un rischio per tutti gli altri.
          E’ una similitudine iperbolica, se vuoi, come quella delle ambulanze che sta a significare che un non vaccinato che ha comunque un rischio molto più alto di occupare un posto in terapia intensiva di un vaccinato, non “toglie il posto” solo ad un altro ammalato di covid, ma a tutti quanti, anche agli oncologici od ai traumatizzati, quindi non è può causare un danno che fa solo a sé stesso, ma anche, indirettamente, ad altri (questo significa ” (non è che) quelli senza patente sbattono solo tra di loro”). E le ambulanze non hanno lasciato “morire in mezzo alla strada come succede da un anno e mezzo. E’ dall’inizio che cammino sopra i cadaveri altro che la peste nera!!!”
          Sono vaccinato e quindi per definizione non ho paura, come chi ce l’ha dei terribili effetti collaterali del vaccino (o più probabilmente dell’ago) o peggio ancora del 5g che Bill Gates insieme ai rettiliani eccetera.
          Mi fa più paura chi crede che il vaccino sia solo una cosa personale con ripercussioni non collettive, chi preferisce rischiare di assimilare un virus palesemente pericoloso (e magari diventare terreno di coltura per nuove mirabolanti varianti) che una piccola parte di esso capace di stimolare anticorpi .
          Non so quanti anni puoi avere ma anche se non sei vaccinato contro il vaiolo, probabilmente lo sarai contro morbillo, varicella, pertosse, poliomielite, malattie con incidenza risibile rispetto al covid, indovina perché.
          Sui cadaveri sorvolavo solo perché questa malattia mi ha portato via un parente e due amici, ed un altro ha delle conseguenze non da poco ai polmoni. Parliamo di persone tra i 45 ed i 65 anni in ottima salute, prima.
          Se sei fortunato che non ti ha toccato da vicino, buon per te.

          • Franco 26 Luglio 2021 at 10:40 - Reply

            Il Rischio e’ parte della vita e’ c’e’ in qualsiasi azione tu faccia dal guidare al volare al camminare (se qualcuno senza patente ti investe) e la tua paura di morire non dovrebbe mai superare la tua voglia di vivere.
            Quello che contesto e’ la liberta’ di fare del proprio corpo quello che si vuole. A maggior ragione quando quello che ci viene velatamente obbligato di fare non e’ stato testato e con ignoti, eventuali effetti che potrebbe portare a lungo termine (penso al Talidomide per esempio).
            Oltretutto mi vieni richiesto di firmare una manleva, se permetti ho dei dubbi in merito alla bonta’ del prodotto.
            Dimmi tu cos’e’ la liberta’ per te, andare al cinema e allo stadio?

            Comunque non trovo ancora una chiara risposta alla mia domanda: se il vaccino funziona perche’ curarsi di chi non lo vuole? (rettiliani, 5G etc. sono fumo, il punto e’: se non lo voglio non lo prendo basta. A prescindere dalle ragioni che hanno guidato la scelta. Tanto piu’ che chi non lo fa paga comunque una quota, non sono gratuiti, di chi invece, libero di scegliere, lo vuole fare, come e’ giusto che sia).

            • Amilcare 26 Luglio 2021 at 13:02 - Reply

              Caro Franco, ti prego di non inoltrati nella tematica di chi paga o meno con una colpevole superficialità. I costi della pandemia, ti è stato detto, sono enormi per l’intera società. Essi possono essere ridotti solo quando un numero ancora maggiore di soggetti idonei si sarà vaccinato. Chi sono gli idonei lo decidono i medici. Ora, tu puoi partecipare a questa battaglia comune o puoi rinunciare ed attendere che gli altri la vincano anche per te. In questo ultimo caso saresti un imboscato. Chi combatte anche per te vorrebbe però farlo senza essere infastidito da giustificazioni del cavolo.
              Mi riferisco alla penosa vicenda del Talidomide, da te richiamata. I tempi, è passato mezzo secolo, ed in medicina è un mucchio di tempo, e le modalità sono diversi. Tu, se decidessi di farlo, ti vaccineresti dopo svariate centinaia di milioni di somministrazioni risultate ben tollerate e con un numero di eventi gravi che possono essere contati sulla punta delle dita; le sfortunate madri, invece, assunsero il farmaco senza una indagine accurata del rischio terapeutico in corso di gestazione. Anche per il vaccino sono state rilevate controindicazioni che, dopo l’esperienza fatta da centinaia di milioni di persone che ti hanno preceduto, potrebbero indicarti il tuo livello di rischio. Forse sul tuo specchio c’è ancora spazio per un’arrampicata: gli effetti a lungo termine. Di fronte una epidemia così grave, passerebbero in secondo ordine: o bere o affogare. Inoltre bisognerebbe confrontare a lungo termine gli effetti dannosi della malattia Covid e paragonarli a quelli dei vaccinati. Bisognerà attendere anni, ma i dati iniziali, a quasi un anno, sono a favore della vaccinazione. Dunque, sei proprio sicuro di quello che dici? Saluti

              • Franco 26 Luglio 2021 at 14:01 - Reply

                Amilcare, probabilmente e’ colpa mia che non mi riesco ad esprimere.
                Alla fine della fiera, io ne faccio un problema di liberta’, chiedo solo che chi lo desideri lo faccia e chi non lo voglia fare non sia discriminato questa e’ liberta’.
                Se tu accetti di testare un farmaco sperimentale (per i piu’ svariati motivi), sei liberissimo di farlo (pensa che solitamente, chi testa un farmaco viene pagato e gli viene sottoscritta una polizza per eventi avversi), io sostengo solo che, chi non vuole essere una cavia (perche’ di questo si tratta, ne converrai), non sia discriminato poiche’ stiamo andando lentamente ma inesorabilmente verso un’apartheid nei confronti di chi non lo vuole.

                • Amilcare 26 Luglio 2021 at 14:33 - Reply

                  Caro, pretendi forse che una donna incinta o una persona fragile fisicamente o un immuno- depresso o un malato oncologico grave che non può essere vaccinato non debba essere salvaguardata/o nei confronti di possibili contagianti, cioè nei confronti di coloro che affermano come prioritario il loro diritto alla libertà di non vaccinarsi? Non posso crederlo. Tu vedi la discriminazione solo nei tuoi riguardi, ma esiste anche la discriminazione dei deboli, di cui la società deve farsi carico. Lasciami dire che, se tutti condividessero il tuo modo di pensare, la situazione non sarebbe gestibile e che la tua libertà la stai facendo pagare agli altri. Comunque, finiamola! Ognuno ha le sue priorità etiche. Saluti.

                  • Franco 26 Luglio 2021 at 15:09 - Reply

                    Ok, allora sposo il tuo ragionamento ma chiediamo anche il green pass per tutte le altre malattie come HIV, epatiti, qualsiasi forma influenzale, chi ha la febbre gialla, dengue, malaria e via dicendo, altrimenti l’immuno-depresso, il malato oncologico etc. saranno sempre in pericolo.
                    Bisogna essere coerenti con le priorita’. Vediamo quanti ne rimarranno di perfettamente sani al 100% e tutti gli altri a casa altrimenti le categorie a rischio sono in pericolo.

                    • Amilcare 26 Luglio 2021 at 15:24

                      Scusami, ma ti manca il concetto di epidemia. Parli di cose che non sai e pretendi di argomentare a ruota libera.
                      Forse è meglio che rimani tranquillo nelle tue convinzioni.
                      Io ci ho provato.

                    • Franco 26 Luglio 2021 at 15:58

                      Allora abbia pazienza e mi spieghi lei il concetto di epidemia, io non la vedo leggendo i numeri… Morti/popolazione mondiale.
                      Chiedo solo di essere libero. Sono tranquillissimo e non obbligo nessuno a fare qualcosa che lui non voglia.

                    • Armando 26 Luglio 2021 at 18:05

                      Alla fine della fiera il nostro ordinamento consente trattamenti sanitari obbligatori sulla base di disposizioni di legge.

                      Una simile opzione non è stata ancora attivata ma se lo sarà tutte le spiegazioni in più affinché capiscano potranno essere fornite anche dopo che i novax saranno stati vaccinati.

                      Dall’8 agosto però il green pass sarà obbligatorio per alcune attività: Può essere ottenuto ammalandosi e sopravvivendo al covid, vaccinandosi, o sottoponendosi ad un tampone (in tal caso il pass vale 2 giorni).

  10. Anonimo 23 Luglio 2021 at 16:09 - Reply

    Feroce!

  11. il nipote della sora lella 23 Luglio 2021 at 18:23 - Reply

    Una malattia che uccide lo 0,3% delle persone, per lo più anziani con una o più patologie.
    (nel 2020 ci sono stati più morti che nella seconda guerra mondiale ed è stato record storico, fa pensare)
    Una malattia per la quale esistono svariate cure domiciliari.
    (solo se presa in tempo e specialmente nei giovani e con un sistema di medici di base che in italia nn esiste più)
    Una malattia per la quale vengono “spacciati” vaccini SPERIMENTALI, con sempre nuovi effetti avversi.
    (i vaccini contro il covid sono basati su quelli per la sars che hanno avuto anni di sperimentazione)
    Una malattia il cui virus viene spinto alla mutazione dai vaccini stessi.
    (anche l’influenza stagionale, il raffreddore e tutti i virus fanno lo stesso anche senza vaccini)
    Una malattia come questa ha paralizzato e portato sull’orlo del fallimento un intero paese (parlando solo dell’Italia).
    (in svezia se ne son sbattuti allegramente e nn hanno ottenuto migliori risultati
    Anche chi si è vaccinato e ora ne piange gli effetti avversi comincia a pensare di aver fatto una cazzata.
    (1 morto su 1000000. i morti di trombosi per fumo sono 1 su 33000 e nessuno piange)
    Vaccinare i bambini è da criminali.
    (vorrei fare notare che sono obbligatorie per i bimbi da1 a 3 anni le seguenti vaccinazioni: anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella)
    si stima che l’immunità di gregge sia oramai verso il 95%
    (anche per il morbillo e quasi tutti i virus, ma in pochi lo dicono)

  12. il nipote della sora lella 23 Luglio 2021 at 19:52 - Reply

    caro ode, nn è saccenteria
    è solo saper leggere tabelle statistiche istat, le leggi italiane e i documenti pubblicati nelle riviste scientifiche
    ringrazio tanto la mia maestra elementare che mi ha insegnato le basi della biologia e della matematica (anche le mie prof delle superiori per biologia e statistica)

    • Gabriele 23 Luglio 2021 at 23:14 - Reply

      A volte l’intelligenza (tradotta in vignetta) può commuovere sin quasi alle lacrime. Questo è uno di quei casi.
      GAP
      (Non so quanti abbiano compreso il raffinato accenno alla famiglia dei ‘Gervasoni’. Del caso è facile approfondire).

      • Gabriele 23 Luglio 2021 at 23:48 - Reply

        Non so come mai questo commento sia finito qui, come replica, e non uscito autonomamente (probabilmente mio errore). Ma, già che ci siamo, sarei molto curioso di conoscere il giudizio degli insegnanti delle elementari e superiori sul profitto scolastico de ‘il nipote della sora lella’.
        GAP

    • Ode 23 Luglio 2021 at 23:43 - Reply

      Ah beh, allora ti possiamo segnalare per la posizione di direttore della sezione vaccini dell’OMS.

  13. mario parcianello 23 Luglio 2021 at 20:14 - Reply

    Urca. In un colpo solo questa vignetta farà arrabbiare tutti quelli che pensano che alcuni temi non possano essere oggetto di satira, il 99% dei no vax (ipotizzando che almeno una piccola percentuale sia capace di sorridere anche su questi temi), più tutti gli arrabbiati che si innervosiscono per qualsiasi cosa, probabilmente Libero si sentirà in dovere di indignarsi. Nat, procurati un ombrello, la shitstorm sta arrivando.

    • Doc Brown 23 Luglio 2021 at 20:41 - Reply

      Oggi ho scritto la stessa cosa ma forse Nat se la caverà. Oggi capitan colesterolo si è vaccinato e tutti i disagiati sono sul suo profilo ad infamarlo. Che cosa orrenda deve essere salviniani.

      • Anonimo 23 Luglio 2021 at 21:12 - Reply

        Il felpato è un povero idxxta, ma pensa a Pidioti e stalle !!!!!!

  14. il nipote della sora lella 23 Luglio 2021 at 21:55 - Reply

    felpa pig si è vaccinato (forse)
    giorgina ha detto che lo farà a breve (facciamo atto di fede)
    nn c’è più religione

  15. Paolo S. 23 Luglio 2021 at 22:46 - Reply

    Alla fine degli anni ’50 il vaccino antipolio in Italia era ancora introvabile e persino in USA ne era da poco cominciata la somministrazione a tappeto. Io ero piccolissimo, i miei genitori lo acquistarono all’estero con l’aiuto del pediatra e credo di essere stato uno dei primi bambini vaccinati in Italia. L’incidenza della polio in Italia all’epoca era nonostante tutto molto inferiore a quella del Covid oggi, ma all’epoca nessun genitore sensato avrebbe cercato di spaccare il capello in quattro, come fanno oggi i novax, per non vaccinare i propri figli. Nessun vaccino, come nessun farmaco, comprese l’aspirina e la tachipirina, è privo di rischi ed effetti secondari (so di persone che hanno dovuto fare un trapianto di fegato per un uso improprio di paracetamolo, cioè della tachipirina), ma solo un pazzo rifiuterebbe la ragionevola certezza di evitare una malattia potenzialmente mortale per non affrontare il rischio, più remoto di essere investito passando col verde sulle strisce pedonali, di improbabili effetti secondari. E la trasformazione dell’informazione nelle chiacchiere di un bar globale purtroppo fornisce argomenti a quelli che, come i novax, di fronte una informazione più responsabile apparirebbero subito per quello che sono: dei pazzi che rifiutano la razionalità scientifica.
    In conclusione: la vignetta è stupenda e implacabile!

  16. Lorenzo Torielli 24 Luglio 2021 at 11:18 - Reply

    Natangelo vai tranquillo che non ce ne dimentichiamo che ti sei schierato dal lato sbagliato della Storia, vai tra che non ce ne dimentichiamo

    • Dimmelo 24 Luglio 2021 at 22:33 - Reply

      Mafioso sei! O solo stronzo?

  17. Anonimo 24 Luglio 2021 at 14:36 - Reply

    A prescindere dal pensiero (no vax o si vax), questa vignetta si può definire solo OLTRAGGIOSA e a dir poco OFFENSIVA. Aggiungo anche, ALTAMENTE VERGOGNOSA.

    • Anonimo 25 Luglio 2021 at 08:10 - Reply

      Dai, è solo una vignetta!

      Di offensivo c’è ben altro in un paese senza futuro.

  18. Anonimo 25 Luglio 2021 at 08:22 - Reply

    A proposito di futuro !

    Un ministero degli Interni assente sul contenimento dell’immigrazione clandestina avverte sul rischio derivante dalle manifestazioni NO Green Pass :

    “Al ministero dell’Interno la scelta è stata di usare un approccio soft per non inasprire le tensioni. «Cortei eterogenei e non politicizzati», ma c’è chi soffia sul fuoco” da LaStampa.

  19. Anonimo 25 Luglio 2021 at 13:59 - Reply

    Il “metodo Voghera” … davvero di buon gusto, é morto un uomo ti ricordi?

beh?

Ultimi post