Sì, mi vergogno

Lascia un commento!

Scusate, chiedo io scusa: a voi che leggete qui, perchè la faccenda dei Censori Democratici ha stufato anche me figurarsi voi che venite qui – spero – magari per farvi una risata, vedere una vignetta, leggere una storia o quelle cose con la quali ci divertiamo ogni giorno da tanti anni. Più tardi posterò qualche nuovo disegno. Ma almeno vedete anche qual è l’altra faccia di questo lavoro.
Devo solo dire due cose. Ieri, a Pomeriggio 5, è andato in onda un siparietto vergognoso tra l’intrattenitrice Tv Barbara D’urso e dei tizi collegati da Rigopiano. Io non faccio commenti sul video, perchè non troverei le parole adatte e le parole che meritano le lascio in bocca ai Democratici. Vi metto però il link al video perchè guardandolo – cliccando qui o sull’immagine qui sotto – possiate farvene un’idea. A chi mi sta dicendo di vergognarmi per il mio lavoro rispondo che sì, mi vergogno. Ma per voi. (Del resto, lo avevo già detto in questa intervista su Charlie Hebdo.)

c3wlb7pweaaz3sp

Qualcuno ha sollevato dubbi riguardo al mio ban su fb, accusandomi vigliaccamente di essermelo inventato. Questo è lo screenshot di quando è iniziato.

WhatsApp Image 2017-02-02 at 14.32.48.jpeg

Grazie ancora a quanti mi stanno sostenendo. A più tardi.

 

by |Published On: 4 Febbraio 2017|Categorie: news|tag = , |23 Commenti|

Falla girare!

23 Comments

  1. Paolo Uliana 4 Febbraio 2017 at 11:57

    non avertela a male, Nat, ma mi ha fatto ridere più il video della tua vignetta 😀

  2. Luigi 4 Febbraio 2017 at 13:31

    Bravo . Lasciali perdere sono finiti, come il loro kapo toscano ….

  3. Beppe 4 Febbraio 2017 at 13:37

    Come era la frase giusta?…
    Quando la satira indica lo sciacallo, lo stolto guarda il satirico…
    No, forse non era proprio così…
    Stay strong, old boy!

  4. Giovanni 4 Febbraio 2017 at 14:20

    Che ci vuoi fare …? Ma proprio in Italia dovevi fare il satirico? Lo sai che ti stai dando la zappa sui piedi 😀. Forza e coraggio!!

  5. Valter 4 Febbraio 2017 at 14:38

    Non dai, non me lo chiedere: non ho alcuna voglia di vederli. Vado sulla fiducia. E tu, non ti curar di lor ma guarda e passa… 😀

  6. Pietro 4 Febbraio 2017 at 14:51

    Non si rendono conto che la morte è stata strumentalizzata da Renzi (e contro questa strumentalizzazione si scaglia la vignetta, e dovrebbero ringraziare invece di indignarsi) con queste parole: “Vorrei che dedicassimo la nostra assemblea a una delle vittime di Rigopiano, Jessica, una giovane democratica. Il padre ha detto ‘abbiamo persa una figlia che credeva al cambiamento di questo Paese’. Parole che mi hanno fatto venire i brividi”. Come Renzi aveva già strumentalizzato il terremoto dicendo che ora l’emergenza terremoto ha funzionato meglio perché si sono salvate 238 persone mentre all’Aquila 112.
    E del resto, quando Franco Battiato ha detto che in parlamento ci sono tante troie – riferendosi ai politici che fanno solo il proprio interesse – invece di cacciare le troie hanno cacciato lui (dalla giunta siciliana).

  7. FRANCESCO 4 Febbraio 2017 at 16:25

    Nat. Hai il mio appoggio e la mia stima per questa faccenda….il tuo mestiere è far ridere e riflettere. La reazione dei democratici non mi sorprende, ma rompe il cazzo davvero tanto.
    Un abbraccio collettivo saltato,

    Francesco

  8. Simone 4 Febbraio 2017 at 17:06

    Sono tanti, e fanno un sacco di rumore. Ma non ti credere, siamo in tanti anche ad essere dalla tua parte.
    Anche se non mi conosci, Io ti appoggio incondizionatamente, contro l’ ignoranza e la banalità (del male).
    Un abbraccio.
    Simone da Arezzo

  9. Maybe 4 Febbraio 2017 at 19:48

    Effettivamente mi vergogno anche io per loro. Mi sento imbarazzato a sentire la D’ Urso e dei personaggi ridicoli nella loro strumentale indignazione, e no, non mi sento incazzato con i francesi né con chi fa satira. Detto questo fammi ridere, che ti pago per questo.
    No, be’, non ti pago, a dire il vero, ma ti ho appena sottoscritto un’assicurazione sulla vita della quale sarai beneficiario.

  10. Anonimo 4 Febbraio 2017 at 23:11

    la loro indignazione serve a nascondere la LORO vergogna o conformismo
    .. oppure, chi li paka?

    Antonio

  11. Davide 5 Febbraio 2017 at 09:37

    Forza, Nat. Le boiate della durso sono una medaglia al valore. se renzi sta usando il suo potere oer sollevare questo polverone, allora hai colto nel segno!

  12. ricco&spietato 5 Febbraio 2017 at 10:59

    …ma anche senza voler parteggiare, come discutere con uno capace di dire “vendere sempre meno più copie”…?

  13. Ale No Tav 5 Febbraio 2017 at 11:00

    Tutti compunti, indignati, scandalizzati, protestano per una vignetta spettacolare! Ma mai protesterebbero per un’opera pubblica inutile, mai per lo spreco di risorse e soldi che avvine quotidianamente, mai dimostrerebbero per i propri sacrosanti diritti calpestati, per contestare i razzisti e i fasci che vorrebbero sempre più muri. Siamo un paese esausto dalle cazzate che da decenni ci propinano vergognosi marchettari come la D’Urso. BASTAAAA !!!!! Ps: ma non c’è nessuno indignato per gli alri 28 morti, tutti grillini, della vignetta? 🙂

  14. Anonimo 5 Febbraio 2017 at 12:49

    💐🌷🌺🌸🌼

  15. Gianfranco 6 Febbraio 2017 at 07:13

    “empty boxes make the most noise” … e, considerando la provenienza dei rumori, direi che stai andando nella direzione giusta … forza, Nat, continua così e non ti lasciare intimorire dagli ignoranti …

  16. Hybridacy 6 Febbraio 2017 at 07:33

    Non c’è stata la sollevazione popolare per questa di vignetta:

    https://natangeloemme.wordpress.com/2015/06/03/i-caduti/

    Evidentemente è passato troppo tempo, anche i morti sono “da consumare preferibilmente entro”….

  17. Franco P 6 Febbraio 2017 at 13:13

    non capire che la vignetta era contro uno squallido Renzi e non contro le vittime di Rigopiano, è proprio da cerebrolesi. peraltro la vignetta non è mai stata pubblicata sul fatto. ma di che parlano? mistificazione della realtà bella e buona

Ultimi post